Vai alla home di Parks.it
 

Ticino pulito 2015

Una task force per rimuovere i rifiuti dal Fiume azzurro

(Pontevecchio di Magenta, 13 Mar 15) Torna anche quest'anno l'operazione "Ticino pulito", la giornata ecologica che vedrà impegnati i volontari e i Guardiaparco del  Parco del Ticino nel ridare decoro ad alcuni tratti del fiume "Azzurro", liberandoli dalle grandi quantità di rifiuti plastici, bottiglie, polistirolo e sacchetti trasportati dalla corrente della piena del fiume di novembr.
Sei le zone di intervento che vedranno impegnati sabato 14 marzo ben cinquanta  uomini e numerosi mezzi dei distaccamenti di Turbigo, Magenta, Vigevano, Parasacco e Pavia, in collaborazione con le associazioni di volontariato locali, la Polizia Comunale, e i Comuni interessati. Più precisamente l'operazione di pulizia verrà eseguita a Boffalora Ticino (Ponte della Statale11), Morimondo (loc. Cascina Lasso), Vigevano (Canale Scavizzolo in loc. Ronchi e Bosco Lungo), Carbonara Ticino (loc. Casoni e bar del Vigile).
"Ticino Pulito 2015" sarà coordinata dal responsabile della Vigilanza, Maurizio Bozzi Pietra, e dal responsabile dell'Unità Operativa Volontariato e Vigilanza del Parco del Ticino Lorenzo Poma. La task force entrerà in azione alle 8.30 con l'obiettivo di rimuovere i rifiuti dando respiro e decoro al fiume.
«Con questi interventi intendiamo ribadire la nostra disponibilità concreta a collaborare per mantenere un bene prezioso come il Ticino pulito e decoroso - ha precisato il presidente del Parco del Ticino, Gian Pietro Beltrami- . Mettiamo a disposizione uomini e mezzi per la rimozione di rifiuti dalle sponde del fiume e nei boschi. Rifiuti che, è bene sempre ricordarlo, sono lì per la piena del fiume ma anche per l'inciviltà di alcune persone. Ringrazio i Volontari e i GuardiaParco per l'impegno e la dedizione messe ancora una volta a disposizione della comunità del Parco».
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parco Lombardo della Valle del Ticino