Vai alla home di Parks.it
 

Acqua per Expo: sale la preoccupazione del Parco del Ticino per agricoltori e per l'esposizione universale

L'Ente richiama l'attenzione per il pericolo siccità durante il periodo estivo

(Pontevecchio di Magenta, 13 Mar 15) "Siamo molto preoccupati, anzi ulteriormente preoccupati. Su nostra richiesta di chiarimenti il Consorzio Villoresi, che prende l'acqua dal Fiume Azzurro, ha confermato i nostri sospetti: ci vorrà molta acqua in più per Expo 2015. Non prevedere una risorsa idrica adeguata potrebbe esporre a gravi danni il Ticino e i suoi agricoltori, oltre alla biodiversità, e l'Expo a problemi di approvvigionamento per le vie d'acqua e tutti gli impianti di refrigerazione e condizionamento. Insomma, una figura  in mondovisione"
Così il vicepresidente del Parco del Ticino, Luigi Duse, commenta la lettera inviata martedì 10 marzo dalla direzione del Consorzio Villoresi al Parco Lombardo del Ticino.

"Qualora per scarsa disponibilità d'acqua del Ticino derivante dal Lago Maggiore, dovesse significativamente ridursi la portata derivata per il canale - si legge nella missiva a firma del direttore generale del Consorzio Villoresi -, stante la priorità di utilizzo per l'agricoltura dettata dalle norme vigenti, il Consorzio potrebbe trovarsi impossibilitato ad erogare la quantità d'acqua richiesta dalla società Expo per il regolare funzionamento del sito espositivo".

La missiva del Consorzio Villoresi arriva proprio a pochi giorni dall'udienza, fissata per il 25 marzo, che vedrà il Tribunale decidere in merito alla procedura d'urgenza richiesta dal Parco del Ticino per il ripristino immediato del + 1,50 metri sullo zero idrometrico alla Diga della Miorina di Sesto Calende che regola il deflusso del Lago Maggiore.
"Insistiamo affinché già dal 15 marzo non si vada a un metro sullo zero idrometrico - conclude il presidente del Parco del Ticino, Gian Pietro Beltrami - e che si torni ad immagazzinare acqua in vista dell'estate nel lago Maggiore, così come accaduto fino all'anno scorso".
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parco Lombardo della Valle del Ticino