Vai alla home di Parks.it
 

Ticino senza acqua!

Danni all’ecosistema. Navigli, Darsena e agricoltori in secca. Il Parco lombardo chiede alle Istituzioni un piano straordinario della gestione delle acque

(Pontevecchio di Magenta, 13 Gen 16) "Occorre un piano straordinario di gestione delle acque come per lo smog. Il mondo e l'ecosistema sono cambiati. A Parigi i grandi della Terra hanno sottoscritto un protocollo importante (COOP21). Anche sulle acque occorre intervenire. Se ne prenda atto!".
A chiederlo a gran voce è il Parco del Ticino, che da anni combatte per una diversa gestione dell'acqua del Lago Maggiore. E  la  prolungata siccità di quest'inverno avrà ripercussioni gravi nei prossimi mesi per l'ecosistema del fiume, l'agricoltura ma anche per il turismo milanese con i Navigli prosciugati e la Darsena chiusa.
"Noi sapevamo che poteva accadere, e che accadrà sempre più spesso – aggiunge il vicepresidente del parco del Ticino, Luigi Duse -. Ora basta tentennare. Occorrono misure straordinarie che diventino ordinarie, e un nuovo sistema di gestione delle acque per il futuro. Se non si farà così, i danni all'ambiente, all'agricoltura e al sistema economico (vedi Darsena e Navigli a Milano) saranno incalcolabili"

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parco Lombardo della Valle del Ticino