Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Un safari a Km0

(Tione di Trento, 20 Mar 20) In questo momento così difficile, che ci vede tutti uniti in una comune lotta, non è facile ricordare a quanti ci leggono i tesori naturali che la Riserva di Biosfera "Alpi Ledrensi e Judicaria" custodisce. Chi non è costretto a spostarsi per lavoro resta a casa, dove la sfida è quella di ricercare continuamente nuovi modi per riempire la giornata o occupare i più piccoli: lavoretti, letture, pulizie e qualche film. Se però, con il passare di giorni, anche la vostra lista di iniziative e buoni propositi si sta pericolosamente accorciando, ecco una piccola idea che potrebbe aiutarvi a guadagnare qualche preziosa ora di intrattenimento.

Se le passeggiate nel bosco sono temporaneamente sospese, possiamo comunque godere delle piccole presenze che vivono nel giardino sotto casa o che coraggiosamente si avventurano tra le nostre mura domestiche, organizzando un inedito "Safari casalingo". Per quanto spesso poco accattivanti nell'aspetto, ognuna delle piccole creature con cui condividiamo gli spazi custodisce qualche curiosità da imparare.

Prendiamo la scutigera, ad esempio, quel velocissimo "centopiedi" che immancabilmente rincorriamo armati di scope, ciabatte o canovacci da cucina. Se per una volta ci prendessimo il disturbo di osservarla, noteremo la perfetta singolarità del suo aspetto: le zampe, sempre più lunghe man mano che ci si allontana dalla testa, sono un sorprendente stratagemma con cui la scutigera evita di inciamparsi durante le sue scorribande sulle pareti di casa. Se sapeste poi, la voracità con cui contribuisce ad eleminare altri ospiti indesiderati…

Basterebbe poi un salto in soffitta oppure in garage per imbatterci nella bizzarra figura di un ragno ballerino, altro piccolo alleato nella lotta agli inquilini sgraditi, con l'insolita abitudine di ondeggiare ritmicamente se disturbato. Le sue gambe sono così sproporzionatamente lunghe che, se costretto a camminare su un piano, darà la buffa impressione di aver alzato troppo il gomito.

Ma è fuori in giardino che il vostro personalissimo "Safari" potrebbe regalarvi le soddisfazioni più grandi. Fuori, incoraggiata dai primi tepori primaverili, la natura ha cominciato a risvegliarsi: nel prato sbocciano primule, bucaneve, violette e crochi, mentre sugli alberi fringuelli, cince e pettirossi sono già alle prese con il corteggiamento. Compaiono anche le prime farfalle, soprattutto cedronelle: dopo un inverno trascorso mimetizzate tra le foglie, riprendono i loro voli veloci, impazienti di annunciare la primavera.

Sul solaio o in cantina, tra l'erba del prato, le foglie secche dell'autunno o i sassi di un muretto…lo spettacolo della natura si nasconde anche nella più piccola fessura, in attesa di essere scoperto. E chissà che questa ricerca non ci conceda un po' di quella serenità di cui tutti abbiamo bisogno.

 


#staytuned: iscriviti alla Newsletter della Riserva di Biosfera e segui la pagina Facebook!

 

Gatto vs. scutigera
Le api nel giardino
Cedronella
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Riserva di Biosfera Unesco Alpi Ledrensi e Judicaria - Segretariato