Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Biotopo del Lago d’Idro

Natura con la N maiuscola nella Riserva Alpi Ledrensi e Judicaria

(Tione di Trento, 04 Gen 21)  

Biotopi, luoghi di vita.

Definiti dalla Legge Provinciale n. 14 del 23 giugno 1986  in Trentino i biotopi sono per lo più costituiti da aree di piccole dimensioni, soprattutto zone umide quali stagni, paludi e torbiere, dove vivono piante e animali minacciati di estinzione. L'istituzione di questo strumento normativo per la tutela ambientale ha permesso nel tempo di frenare la rapida scomparsa di alcuni preziosissimi ambienti, testimoni privilegiati della Natura con la N maiuscola.

Nel caso particolare del Biotopo del Lago d'Idro, nella parte meridionale della Riserva Alpi Ledrensi e Judicaria, la funzione di conservazione ambientale è risultata molto importante, in quanto, in questa zona, da tempi molto lontani, l'ambiente originale lacustre, fatto di paludi e canneti, viene continuamente modificato, per trasformarlo in spazi adatti alle coltivazioni e al pascolo o all'industria; senza l'azione protettiva di una riserva naturale avremmo probabilmente assistito alla sparizione di questo habitat così importante per l'intero ecosistema lacustre.

La Riserva Naturale Provinciale Lago d'Idro istituita nel 1994 presenta una superficie di circa 15 ettari e si colloca a Baitoni, frazione del Comune di Bondone, sulla fascia di costa che parte da località Porto Camarelle e arriva fino quasi alla località Idroland; da questi due luoghi partono anche le passerelle di accesso al Biotopo, che permettono la visita senza danneggiare la flora e la fauna presenti.

Lo spazio più particolare presente all'interno dell'area protetta è certamente "La Laguna degli Svassi", un piccolo specchio d'acqua ricavato internamente alla sponda del lago dove è solito nidificare lo Svasso Maggiore.

Dalle comode postazioni di birdwatching sono osservabili anche numerosi esemplari di Gallinella d'Acqua, Germano Reale, Cannaiola. L'ambiente umido della riserva risulta infine ideale per la vita di molti anfibi e insetti fra cui troviamo la Rana Verde, il Rospo Comune o il Chlaenius sulcicollis, una specie di coleottero molto raro in Italia.

Anche la flora presente all'interno dell'area protetta è molto particolare e risulta perfettamente adattata ad un ambiente umido, dove un forte stress ambientale è rappresentato dalle escursioni del livello del Lago d'Idro, che talvolta sono molto elevate.

 Lungo le rive sono presenti grandi alberi di salice bianco (Salix alba) i cui apparati radicali sono parzialmente scoperti, probabilmente per l'azione erosiva esercitata dal moto ondoso del lago. Questi alberi presentano - nel punto di inserzione dei rami, dove si accumulano le foglie cadute - delle giovani piante che ivi si sviluppano; queste particolarità rendono i salici un elemento paesaggistico particolarmente suggestivo.

Nella fascia retrostante la spiaggia si sviluppa il canneto, in cui predomina la cannuccia d'acqua (Phragmites australis), che sfuma verso l'esterno in prati palustri e prati umidi.

A testimonianza di come sia possibile la coesistenza fra Uomo e Natura, in una relazione simbiotica e di reciproco rispetto, è interessante notare che in una porzione del Biotopo è possibile coltivare ortaggi e sfalciare l'erba, con il requisito ferreo dell'utilizzo di metodi e attrezzature che generino bassi livelli di impatto ambientale.

Un luogo perciò incantato e fermo nel tempo dove è possibile vivere momenti a contatto con la Natura con la N maiuscola.

Per ulteriori approfondimenti tecnico scientifici si possono trovare informazioni all'interno del sito delle Aree Protette del Trentino (http://www2.areeprotette.provincia.tn.it/riserve-naturali/repertorio/provinciali/49.html) oppure all'interno della pagina del progetto Nemos (http://www2.areeprotette.provincia.tn.it/europe/progetti_life/nemos/it/site-lago-idro.html)

 

LAGO D'IDRO A PELO D'ACQUA (Ph. Tommaso Beltrami)
BIOTOPO DALL'ALTO (ph. Tommaso Beltrami)
RISERVA NATURALE PROVINCIALE (ph. Tommaso Beltrami)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2021 - Riserva di Biosfera Unesco Alpi Ledrensi e Judicaria - Segretariato