Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

La Garfagnana e l'Orlando Furioso, il report finale del Progetto COMIKS a Lucca Comics & Games

(Sassalbo, 07 Nov 18) Mariani, Vice Presidente del Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano e componente della Giunta dell'Unione Comuni Garfagnana: "Grande progetto che ha messo a confronto in Garfagnana tre scuole di fumetto e animazione digitale Italia, Giappone e Corea del Sud

Un gran finale per il progetto ERASMUS+ sull'immaginario dell'Ariosto ambientato in Garfagnana e nell'Appennino tosco emiliano, che sabato 4 novembre ha presentato i risultati dell'interscambio tra i 24 giovani di Italia, Corea del Sud e Giappone presso la Sala Tobino di Palazzo Ducale a Lucca in occasione dei Lucca Comics & Games.
A un anno esatto dalla conclusione dello scambio intercontinentale si è svolta infatti la presentazione del volume "La Garfagnana e l'Orlando Furioso, viaggio nell'immaginario mondo cavalleresco del crinale tosco emiliano attraverso il linguaggio del fumetto dell'animazione digitale", report finale dei risultati e della buona pratica conseguita dall'esperienza del progetto, edito nella collana editoriale della Banca dell'Identità e della Memoria dell'Unione Comuni Garfagnana. Ad ospitare l'evento Lucca Crea Srl nell'ambito di Lucca Comics & Games 2018, il cui Direttore Emanuele Vietina ha creduto fin dalla sua progettazione alla validità dell'iniziativa. Martina Moriconi, project manager del progetto per il Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano e l'Unione Comuni Garfagnana ha moderato la conferenza lasciando, nella prima parte, dedicata alla storia e finalità della progettazione e alla presentazione dei risultati e dei partner che lo hanno sviluppato, la parola a Pier Romano Mariani, Vice Presidente del Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano e Sindaco del Comune di San Romano in Garfagnana, e a Giovanni Russo, responsabile didattico per conto di Lucca Crea. Nella seconda parte è stato invece il momento dei suoi partecipanti, Michela Badiali, Davide Boschetti, Catia Carli, Francesco Foto, Lucia Manfredi, Camilla Pagani, Elena Pellinacci, Benedetta Peverada, senza i quali gli originalissimi prodotti sviluppati non sarebbero stati possibili.
Sullo sfondo immagini e filmati di presentazione del territorio e soprattutto i prodotti finali del progetto, di portata di gran lunga superiori rispetto a quelli richiesti dall'UE, che i giovani protagonisti hanno accuratamente illustrato sorprendendo e catturando l'attenzione della sala: 4 cortometraggi di animazione digitale eseguiti in team misti di sei partecipanti, 24 "carnet de voyage" diari di viaggio diari di viaggio sulla personale esperienza in Garfagnana con i suoi scorci, incontri, personaggi di oggi e di ieri, 24 traditional comics basati sulla rivisitazione di alcune scene dell'Orlando Furioso e i luoghi e panorami della Garfagnana e del Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano guidati dall'estro e professionalità del Maestro Giuseppe Palumbo e di Keiko Ichiguchi, 24 B2B lavoro di sketch a coppie dagli esiti davvero impressionanti. Giovani locali della Garfagnana e delle zone del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, di Giappone e Repubblica di Corea, per un totale di 24 partecipanti, hanno lavorato insieme in un workshop intercontinentale incontrandosi prima a Seoul, poi a Tokyo ed infine in Garfagnana per la realizzazione di lavori grafici dalle grandi potenzialità tecniche e promozionali. Attraverso l'uso libero di tecniche espressive e con il supporto di un articolato staff docente, sono stati realizzati prodotti di animazione e fumetti di vario genere ispirati all'immaginario mondo dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, narranti le peripezie di alcuni dei suoi più celebri personaggi, rivisitati in chiave innovativa e ambientati in località di eccellenza, dalla Rocca Ariostesca e Fortezza delle Verrucole alla Pietra di Bismantova, dai borghi medievali della Lunigiana al Parco dell'Orecchiella.
Il Vice Presidente del Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano Pier Romano Mariani esprime grande soddisfazione sulla qualità della gestione e dei risultati raggiunti e l'interesse suscitato anche a livello internazionale e aggiunge: "Dopo il programma SCORE! abbiamo deciso di puntare su un nuovo progetto Erasmus+ Unione Comuni della Garfagnana/Parco Nazionale, con l'obiettivo di mettere a frutto l'esperienza maturata ed offrire nuove opportunità di crescita ai giovani, specialmente quelli locali, affrontando la sfida della promozione territoriale attraverso nuove tematiche e differenti settori. Molti altri sono i punti di contatto fra le due aree dell'Appennino, accomunate oltre che dalla presenza del Parco Nazionale, anche dal Riconoscimento di Riserva della Biosfera Appennino MaB UNESCO dal 2015 e da un parallelo sviluppo della Strategia Nazionale delle Aree Interne rafforzato da accordi di programma stipulati tra l'area Garfagnana, Lunigiana, Media Valle del Serchio e Appennino Pistoiese con l'area interna dell'appennino reggiano - modenese e parmense. Tutti questi elementi hanno la comune finalità di diffondere la consapevolezza di questa realtà storica letta però nella specificità del contesto ambientale e culturale moderno, quale elemento identitario delle nostre comunità ed elemento da proporre a turisti, studiosi e appassionati del fenomeno quale elemento di appetitività per la fruizione e lo sviluppo socio economico del territorio."

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ufficio Riserva MAB Appennino Tosco-Emiliano