Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Apenninus

Nasce la rivista del Mab Appennino. Perchè

(Castelonovo ne' Monti, 24 Giu 19) Si scrive Apenninus, si legge Mab. Questa web rivista intende parlare di donne e uomini, storie e prodotti, ambiente e cultura della Riserva mondiale dell'Uomo e della Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano. Vuole farlo attraverso focus monografici su singoli temi e luoghi iniziando con questo dedicato al Monte Caio, nell'Appennino parmense. Ogni giorno, per una settimana, pubblicheremo articoli sul tema scelto per questo numero zero della rivista.

Apenninus ha un ispiratore nobile e instancabile: Fabio Fabbri, di Tizzano Val Parma, già ministro della Repubblica, fervente sostenitore e promotore del programma Uomo e Biosfera dell'Unesco a partire dalla sua "heimat", la sua piccola patria. Ci ha creduto, ci ha sollecitato ed eccoci qui, redattori da Parma e da Reggio Emilia - in futuro anche de altri territori - per scrivere di uomini e ambiente e declinare in casa nostra un tema cruciale di livello mondiale.

Vorremmo parlare per il presente e per il futuro. Non solo di opportunità economiche che potrebbero derivare dall'essere Mab, quanto piuttosto di cosa significa essere cittadini, vivere e operare in una riserva mondiale dell'uomo e della biosfera: guardando alle innovazioni, alle risorse umane e alle reti che, ancora, l'Appennino sa costruire. Non manca, come leggerete, uno sguardo sul nostro passato cui siamo affezionati (forse troppo) perché dobbiamo coltivare le nostre radici.

Se questo progetto avrà un seguitolo si dovrà al riscontro del web; ma ha già un merito: persone, comunità e montagne sino a ieri rese distanti tra di loro da confini di stato o semplici torrenti iniziano a dialogare in termini nuovi, attraverso la rete e questo che è uno spazio aperto a ciascuno di voi.

Nel nostro piccolo ce ne siamo resi conto con la costituzione di questa prima redazione - ci sia consentito un grazie sincero a tutti quelli che hanno collaborato -  composta da una ventina di persone di diverse età ed estrazione: è stata una esperienza culturalmente entusiasmante.

Ora ci attende la sfida più difficile: il gradimento e il legame con voi che ci leggete e potrete intervenire nello spazio aperto che vogliamo essere. Per questo aspettiamo i vostri commenti e suggerimenti alla e-mail redazione@redacon.it o nello spazio commenti.

(Gabriele Arlotti - Doris Corsini)

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ufficio Riserva MAB Appennino Tosco-Emiliano