Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Sentiero d’arte. Tra uomo e natura in Val Parma

Una passeggiata per riscoprire l’identità del territorio, sotto il maestoso sguardo del Castello di Torrechiara

(Torrechiara, 27 Lug 20) È stato inaugurato da poco più di un mese il "Sentiero d'arte", ideato in occasione di Parma Capitale della Cultura 2020; si tratta di un itinerario di circa 7 km che si sviluppa in Val Parma nel comune di Langhirano, alle porte della Riserva di Biosfera Appennino tosco-emiliano.

Il percorso è stato creato dall'Associazione Sentiero D'Arte Torrechiara – Langhirano ODV, nata proprio per la realizzazione di questo progetto, ma con l'obiettivo di proseguire nel tempo la propria attività nel campo della valorizzazione del patrimonio locale.

Il "Sentiero d'arte" è stato pensato per mettere in ideale collegamento luoghi d'interesse storico, religioso, artistico, ambientale ed economico della zona, al fine di condividere sia con la comunità locale sia con un pubblico più vasto gli aspetti che caratterizzano l'identità di questo territorio.

Il primo tratto dell'itinerario conduce dalla badia benedettina di Santa Maria della Neve al castello di Torrechiara. Entrambi i complessi sono di origine medievale, costruiti per volere del conte Pier Maria Rossi; mentre il Castello non ha bisogno di presentazioni, la Badia è ancora poco conosciuta anche a livello locale, nonostante sia una struttura storica di indubbio interesse religioso e artistico che merita di essere visitata per la presenza di luoghi quali l'antica chiesa romanica, il chiostro rinascimentale e il belvedere settecentesco. Inoltre, l'Associazione che ha ideato il progetto ha realizzato il restauro delle antiche cantine sotterranee, ampliando ulteriormente l'offerta culturale del monastero.

Ai piedi del Castello prende il via il secondo tratto dell'itinerario; da qui, camminando attraverso un sentiero boscato che, costeggiando il Maniero, sale dolcemente, si giunge nel mezzo dei vigneti che caratterizzano le colline di questa zona. A questo punto, con il Castello ben visibile alle spalle, si apre la vista sulla Val Parma: dalla pianura fino al crinale dell'Appennino tosco-emiliano, dai campi coltivati ai fitti boschi.

Il percorso prosegue fino a Langhirano seguendo il corso dell'antico canale San Michele, voluto in epoca quattrocentesca dal conte Pier Maria Rossi per portare acqua al Castello e prolungato nei secoli per consentire l'irrigazione dei campi coltivati.

Proprio questo canale è stato la fonte d'ispirazione per la creazione artistica; lungo il secondo tratto dell'itinerario, infatti, sono state collocate le opere di nove differenti artisti, con l'intenzione di amplificare il legame tra natura e arte, fondendo in armonia creatività naturale e umana.

Il "Sentiero d'arte" è a libero accesso e percorribile in ogni stagione, sia a piedi che in bicicletta; al fine di rendere la "visita" più completa e piacevole è possibile scaricare l'app gratuita "Sentiero d'arte Torrechiara", che svolge sia il ruolo di mappa georeferenziata (permettendo di visualizzare dove ci si trova e qual è l'itinerario da seguire) sia di guida (mostrando informazioni di approfondimento in corrispondenza delle opere d'arte e dei punti di particolare interesse).

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati su iniziative ed eventi in programma sul "Sentiero d'arte" è possibile consultare la pagina Facebook "Sentiero d'arte" o il sito internet www.sentieroditorrechiara.it.

(Maria Chiara Contini)

Sentiero d’arte. Torrechiara
Sentiero d’arte. Torrechiara
Sentiero d’arte. Torrechiara
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ufficio Riserva MAB Appennino Tosco-Emiliano