Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Le Statue Stele lunigianesi

Simbolo identitario di una regione

(Lunigiana, 19 Ott 20)  

Le Statue Stele rappresentano il più antico e affascinante patrimonio artistico della Lunigiana.

Il primo ritrovamento di Statue Stele in epoca contemporanea risale al 1827; da allora i ritrovamenti si sono succeduti nel tempo fino ai giorni nostri, intensificandosi soprattutto tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento.

Il principale ritrovamento degli ultimi decenni è avvenuto nei  pressi dell'abitato di Groppoli, nel comune di Mulazzo, recente è la scoperta di un frammento di Stele a Levanto, giusto qualche settimana fa. Molte Stele sono state ritrovate durante operazioni di scavo condotte per i motivi più disparati (realizzazione di parcheggi, fondamenta di edifici, sistemazione di tubature), o in seguito al riconoscimento di porzioni di statue parzialmente emergenti dal terreno. Altre sono state, invece, scoperte all'interno di edifici civili e religiosi, utilizzate come materiale di reimpiego.

Questi reperti, vere e proprie opere d'arte di epoca  preistorica, ci forniscono importanti informazioni sulla cultura e la religiosità dell'età del rame, del bronzo e del ferro: armi, ornamenti, iscrizioni. Raccontano di un mondo complesso, ricco di contatti con civiltà diverse, eppure ancora misterioso e in gran parte da scoprire.

Oltre a rappresentare un'importante fonte storica e antropologica, nell'immaginario collettivo della comunità cosiddetta "Lunigiana Storica", cioè di quella regione situata a cavallo tra alta Toscana e Liguria, le Statue Stele rappresentano anche un simbolo culturale e identitario molto forte, un'immagine iconica, tanto da essere utilizzata oggi anche a scopo commerciale.

Un elemento caratterizzante quindi, che trova il suo luogo simbolo nel Museo delle Statue Stele Lunigianesi, situato all'interno degli spazi del castello del Piagnaro di Pontremoli, location suggestiva scelta da Augusto Cesare Ambrosi per ricoverare le statue ritrovate in tutta l'area, al fine di rendere facilmente accessibili e visibili questi reperti a residenti e turisti.

(Mattia Olivieri)

 

Dettaglio delle Statue Stele di Groppoli
La Stele di Taponecco
Veduta del Castello del Piagnaro, al cui interno sono conservate le Statue Stele
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ufficio Riserva MAB Appennino Tosco-Emiliano