Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Regionale Adelasia

Banner Locale per la promozione del territorio

Sentiero 2

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: geologia 
  • Tempo di percorrenza: 2 ore 30 minuti
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Lunghezza: 5 km
  • Segnavia: segnato un 2 bianco in triangolo rosso
  • Partenza e Arrivo: ingresso secondario Adelasia, lungo la valle Ferranietta.

Il sentiero permette di salire fino alla Rocca dell'Adelasia attraversando numerosi ambienti: da quelli tipicamente umidi dei corsi d'acqua ripidi e irregolari, ai vecchi coltivi ed alle zone di radura, dai boschi di castagno e di faggio, a lembi di pineta a pino silvestre. La partenza è situata nelle vicinanze di Cascina Caramellina. La zona è aperta e il sentiero costeggia il Rio Cianetto, affluente del Rio Ferranietta. Il substrato geologico di questa zona è costituito da tipici conglomerati oligocenici. La vegetazione è quella degli ambienti umidi: ontani, carpini bianchi e pioppi, mentre ai margini dei prati si trovano saliconi, noccioli betulle e cerri. Si prosegue in salita tra cedui di castagno e faggio sotto ai quali cresce la felce aquilina, l'agrifoglio e il pungitopo. Si attraversa un ponte di legno e la zona boscosa nella quale ci si addentra è ora caratterizzata da grandi esemplari di castagno, misti a ginepro comune, euforbia e felce maschio. Presenti anche alcuni esemplari di Quercus crenata.  Lungo il cammino si possono osservare impronte di cinghiali, daini e caprioli. Il sentiero giunge alla Rocca, punta di diamante della Riserva Naturale Regionale, che merita una sosta non solo per la ampia veduta su Alpi Liguri e Marittime, ma anche perchè l'areale è costituito da un habitat tipicamente mediterraneo costituito da lecci. Il sentiero prosegue in discesa: limpide pozze d'acqua, piccoli rii e monumentali faggi sono luogo ideale per la riproduzione della salamandra giallo-nera. Il substrato geologico è rappresentato dai metagabbri, rocce metamorfiche molto scure. Il sentiero scende incontrando vecchi coltivi aperti e  una pineta di pini silvestri.


Bosco autunnale
Bosco autunnale
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Provincia di Savona