Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Diaccia Botrona

 
Carta d'identità
Superficie: 1'273.00 ha
Province: GR
Istituzione: 1996
nome fotografia1
Diaccia Botrona (foto di RR Riserva Naturale Provinciale Diaccia Botrona)
nome fotografia2
Barchino (foto di RR Riserva Naturale Provinciale Diaccia Botrona)

Zona umida di valore internazionale secondo la Convenzione di Ramsar

Della riserva fanno parte sia la zona paludosa che il tombolo costiero e la pineta retrodunale. Consiste in un vasto ambiente palustre, con una profondità media di 30-40 cm, che comunica indirettamente con il mare tramite canalizzazione. Costituisce un lembo residuo di una zona umida salmastra di 120 km2, in parte formata da acque aperte (lago di Prile), trasformatasi in palude con il progressivo chiudersi del tombolo che la separava dal mare e successivamente bonificata con le colmate dei fiumi Bruna e Ombrone.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
Carta d'identità
Superficie: 1'273.00 ha
Province: GR
Istituzione: 1996
Mostratevi online ai lettori di Parks.it
© 2022 - Regione Toscana