Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Integrale Lastoni Selva Pezzi

Banner Locale per la promozione del territorio

Punti d'interesse

Malcesine

Malcesine è sicuramente interessante poter visitare e scoprire l'arte, la cultura e lo splendore dei palazzi delle grandi famiglie rinascimentali di città come Verona, Mantova, Venezia, Vicenza, Ferrara ed altre non meno interessanti, tutte ricche di storia che va dagli albori della civiltà fino ai nostri giorni.

Il Castello Scaligero
Le sale all'interno del Castello ospitano un interessante Museo di storia naturale del Monte Baldo e del Garda con numerosi reperti e tavole illustrative delle specie endemiche della flora e della fauna del territorio gardesano.
Una delle sale, l'ex polveriera realizzata dagli Austriaci, è dedicata a Goethe e vi sono esposti alcuni disegni che riproducono viste del lago e del castello di Malcesine realizzati dal poeta in occasione del suo 'viaggio in Italia'.
La visita al Castello oltre che offrire una parentesi culturale e distensiva, consente di osservare dalla piattaforma delle artiglierie detta 'revelino' e soprattutto dalla sommità della torre una panoramica completa e affascinante dell'intero territorio, uno spettacolo grandioso che sicuramente resterà impresso nella vostra memoria.

La funivia
Malcesine, per la sua collocazione il clima e la bellezza dei luoghi, è la meta favorita degli appassionati di molte attività sportive e del tempo libero. La nuova funivia inaugurata nel luglio 2002, consente di raggiungere con una breve corsa la sommità del Baldo dove escursionisti ed appassionati della flora possono inoltrarsi lungo i sentieri e gli amanti della mountain-bike mettono alla prova la potenza dei loro muscoli lungo i ripidi costoni, per poi buttarsi su vertiginose discese mozzafiato.


 


Libri e guide
 

Monte Baldo

Il Monte Baldo è la catena montuosa più occidentale delle Prealpi venete. E' delimitato a nord dalla valle di Loppio, a ovest dal lago di Garda, a est dalla Valle Lagarina e a sud dalla conca di Caprino e dall'anfiteatro morenico di Rivolti. Si estende in senso NNE-SSO per oltre 30 km con cime che si elevano oltre i 2200 metri s.l.m.
Il rilievo suddiviso tra Veneto e Trentino, si compone di due distinte parti: il Monte Baldo vero e proprio, che va da punta San Vigiglio a Bocca Navene, e il Monte Altissimo di Nago, che va da Bocca Navene fino alla Sella di Loppio. I versanti occidentali ed orientali sono scoscesi e selvaggi e si ergono con pendenze molto elevate rispettivamente al di sopra del lago di Garda e della Valle dell'Adige. A sud la catena di interrompe a livello della conca di Lumini e dolcemente scende, ad occidente, fino a punta San Vigiglio, e ad oriente, fino alla piana di Caprino. A nord invece i versanti ritornano ripidi e scoscesi e, perdendo rapidamente quota, si raccordano alla depressione di Loppio-Nago.


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Veneto Agricoltura