Vai alla home di Parks.it
 

Prosegue nell’AMP delle Egadi il progetto dell’Università di Palermo per il monitoraggio dell’alga Invasiva Caulerpa cylindracea

(Favignana, 05 Mag 16)

E' giunto al secondo anno di attività il Progetto "Caulerpa cylindracea  –Isole  Egadi", frutto di una collaborazione tra l'Area Marina Protetta "Isole Egadi" e il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche (STEBICEF) dell'Università di Palermo; l'iniziativa, che si pone come obiettivo il monitoraggio della macroalga invasiva Caulerpa cylindracea all'interno dell'Area Marina Protetta, rivolta a tutti i cittadini residenti e non, concluderà a fine agosto. Per partecipare è sufficiente segnalare gli avvistamenti di Caulerpa cylindracea con l'invio di dati e foto attraverso sms, mail, pagina facebook del Progetto o compilando una apposita scheda, scaricabile dai siti web http://portale.unipa.it/dipartimenti/stebicef e www.ampisoleegadi.it.

La scheda è disponibile anche presso Uffici e info point dell'AMP "Isole Egadi" in orari di ricevimento al pubblico. A conclusione del progetto, una sintesi dei dati sarà disponibile sulla pagina facebook dello stesso Progetto e sui siti web dell'AMP e del Dipartimento STEBICEF. Informazioni e materiale informativo sono disponibili sul sito web dell'AMP (sezione Progetti, voce "Ricerca e Monitoraggio") e del Dipartimento STEBICEF, alla pagina facebook del Progetto "Caulerpa cylindracea – Egadi", o  si possono richiedere inviando una mail a c.cylindraceaegadi@hotmail.com.

Referenti del progetto sono Stefano Donati, Direttore dell'Area Marina Protetta "Isole Egadi", la prof.ssa Anna Maria Mannino per lo STEBICEF - Università di Palermo e il dott. Paolo Balistreri, collaboratore dello STEBICEF.

In allegato: poster del progetto

l'Ufficio Comunicazione dell'AMP Isole Egadi


Allegati:
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Comune di Favignana