Vai alla home di Parks.it

Limone Femminello di Siracusa

Limone Femminello di Siracusa
Limone di sicilia
IGP - Indicazione Geografica Protetta


Il limone di Siracusa ha ottenuto nel 2011 la denominazione IGP - Indicazione Geografica Protetta. Deriva da una cultivar antica della specie Citrus x limon ed è uno dei limoni più rappresentativi e apprezzati d'Italia. Siracusa è il principale esportatore di limone sia in Italia che sul mercato europeo, punto di riferimento per le coltivazioni di questo agrume particolarmente succoso e profumato.

Il femminello è famoso anche per la sua componente oleosa, prodotta all'esterno della buccia, che lo rende tra i primi agrumi al mondo a essere coltivato anche per l'alta qualità dei suoi olii essenziali.
La sua caratteristica principale è la tripla fioritura, che produce tre tipologie diverse di limoni: il primofiore, che matura da ottobre a marzo, il bianchetto da aprile a giugno e il verdello da luglio a settembre. E' proprio questa particolare fertilità della pianta ad aver regalato al limone di Siracusa l'appellativo di "femminello".
Viene impiegato non solo a scopi alimentari, ma anche nella cosmetica ed erboristeria. Dior, Chanel, Hermes e Dolce&Gabbana tra gli altri hanno inserito questa essenza agrumata e dolce nei loro profumi. Tradizionalmente, inoltre, il femminello di Siracusa è legato Santa Lucia, la santa patrona della città. A lei venivano offerti i frutti più grossi e succosi, il 20 dicembre, nel rito del rientro della statua della santa dalle campagne alla città.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Consorzio Plemmirio