Vai alla home di Parks.it

Il Centro Visita Torre Guaceto Al Gawsit

Il Centro Visita Torre Guaceto
Il Centro Visita Torre Guaceto
Il Centro Visita Torre Guaceto
Il Centro Visita Torre Guaceto
Centro Visita Torre Guaceto - vasca
Centro Visita Torre Guaceto - vasca
Giardino Botanico
Giardino Botanico
Via Piazzetta, A/32
72012 Serranova di Carovigno (BR)

Comune: Carovigno Regione: Puglia

Tel. 0831/989885 - Fax 0831/989885
E-mail: info@riservaditorreguaceto.it

Il Centro Visite accoglie le scolaresche per organizzare attività di educazione ambientale e percorsi sensoriali che siano di integrazione alle visite guidate in Riserva.
L'aula multimediale attrezzata dà l'opportunità di svolgere attività didattiche innovative e interattive.

Idea Progettuale:
Il progetto di allestimento del centro visite e del giardino botanico nasce dall'esigenza di creare un polo informativo e di fruizione connesso alle attività di valorizzazione della Riserva di Torre Guaceto; una struttura di riferimento che offre una percezione differente e complementare alla visita diretta.
Le caratteristiche espositive mettono a disposizione le chiavi di lettura del territorio nel suo complesso: un ambiente dove i luoghi della riserva si raccontano secondo percorsi che introducono il visitatore alla conoscenza delle caratteristiche storiche, ambientali e paesaggistiche del territorio.
Il Centro Visite è stato progettato con una logica tanto espositiva quanto didattico-interattiva, caratterizzata dal maggiore coinvolgimento possibile del visitatore, che da semplice osservatore diviene soggetto attivo, in grado di interagire con le tematiche trattate.
Sono rappresentati i differenti habitat, proponendo sia all'interno dell'edificio che nei luoghi esterni del giardino botanico, un itinerario costituito da materiali, suoni, odori, colori, gesti e memorie che evocano le specificità dei luoghi della riserva.
L'allestimento degli spazi permette una fruizione sia singola sia in gruppi; tutti gli interventi sono stati concepiti secondo un modello interattivo e partecipativo, dove il fattore della "sorpresa", messo in scena anche attraverso l'uso di proiezioni di grande formato, è complementare all'elemento scientifico e didattico costituito da elementi di tipo più tradizionale come acquari, diorami, exibit e teche. Una logica che nasce dall'esigenza di far convivere linguaggi e tematiche di complessità diversi.
Nel sistema espositivo, il visitatore non solo è introdotto alla conoscenza del territorio e alla Riserva stessa attraverso le sue componenti (flora, fauna, paesaggio, tradizioni, storia, archeologia, geologia e cultura) ma coglie anche spunti di riflessione sul futuro del territorio, aggiungendo un tassello alla crescita di una mentalità più "ecologica".

Acquari:
La sala degli acquari ospita 3 vasche nelle quali sono rappresentati gli ambienti caratteristici dell'area marine protetta di Torre Guaceto. In due vasche da 1.800 litri sono stati ricostruiti i fondali rocciosi con animali e vegetali caratteristici: spugne, stelle marine e pesci quali scorfani, saraghi, tordi. Serranidi ecc. in una vasca da 900 litri è stato riprodotto il fondale sabbioso con attinie organismi filtratori e molluschi tra i quali domina un polpo. In una vasca da 10.000 litri è rappresentata la peculiarità di Torre Guaceto: la comunità ittica con esemplari di pesci quali spigole, cefali ricciole ecc.; all'occorrenza questa vasca potrà ospitare esemplari di tartarughe marine, curate presso il centro recupero, prima del loro rilascio in mare.

Specifiche impianti sostenibili
Per ridurre l'uso di combustibili fossili e rendere efficiente il sistema energetico che alimenta il Centro Visita, è stato progettato un sistema integrato con impianto fotovoltaico, caldaia a biomasse e impianto di illuminazione dedicato.
L'impianto fotovoltaico della potenzialità di circa 11Kwh, permette di produrre circa 15.000 Kwh nel corso di un anno, quantità di energia pari a quella consumata da 5 famiglie.
Il riscaldamento invernale è fornito da una caldaia a biomassa alimentata con residui della lavorazione delle olive, combustibile ecologico prodotto dall'oleificio di Serranova, sito nei pressi del Centro Visite.
I locali del Centro Visite e gli spazi esterni del parcheggio e del giardino sono illuminati con luci a basso consumo, le fonti di illuminazione utilizzano lampade a risparmio fluorescenti a luce calda, LED e lampade a Ioduri metallici ad elevata efficenza.
Queste soluzioni consentono di abbattere totalmente le emissioni di CO2, in quanto, il combustibile utilizzato deriva da potature e residui annuali della produzione agricola locale. Le biomasse utilizzate sono infatti rinnovabili in quanto viene sottratto all'ambiente naturale o agricolo la quantità corrisponde a quanto nuovamente sarà rigenerato.
Gli interventi realizzati e l'energia prodotta, totalmente rinnovabile, permetteranno, di ridurre le emissioni di CO2 di circa 24.000 kg equivalente delle emissioni di 4 auto di media cilindrata in un anno.

Altre info


Il Centro Visite è facilmente raggiungibile percorrendo la SS 379 Bari-Brindisi e prendendo l'uscita Serranova al km 35, seguendo le indicazioni per la Borgata Serranova, e, all'entrata del paese, le indicazioni per il Centro Visite Torre Guaceto.
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Consorzio di Gestione di Torre Guaceto