Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Sentiero 331: Bivio Hotel S. Angelo - San Polo

A piedi         Elevato interesse: geologia Elevato interesse: panorama 
  • Tempo di percorrenza: 2 ore
  • Difficoltà: medio-facile
  • Dislivello: 365 m
  • Segnavia: segnato rosso-bianco-rosso/numero 331

Il sentiero, per un lungo tratto (circa un'ora di cammino) costituito da una strada sterrata, inizia nei pressi di Tivoli lungo la SP Tivoli-Marcellina, svoltando a destra subito dopo aver superato il primo ponte della ferrovia.
Dopo circa mezz'ora di salita, superata una staccionata in località Giardinetti e una radura (la stessa radura attraversata da un tratto del sentiero C), si giunge in una vasta area centrale alla Riserva coperta da boschi di cerro. Dopo un breve tratto si arriva in località Fontana Vecchia, dove sulla destra è visibile un grande fontanile.
Dopo aver superato il Fosso di Piavola, è da notare sulla sinistra un arco naturale che fa d'ingresso ad un'ampia formazione carsica di crollo. Al di sopra della dolina sono evidenti affioramenti di roccia interessati da fenomeni carsici (campi solcati). Più avanti si giunge a un quadrivio, in cui il sentiero B incrocia il sentiero E, quindi, proseguendo diritti, si arriva ad una piccola area picnic situata in località Fonte Bologna. Qui si trova un piccolo rifugio, dietro il quale è situata un'ampia cisterna interrata di forma rettangolare. Sulla sinistra della cisterna, in corrispondenza di un fontanile spesso privo di acqua ha inizio il fosso di Valle Gelata.


 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Città Metropolitana di Roma Capitale - Servizio Aree protette e parchi regionali