Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia

www.navegnacervia.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Tartufo

Apicio, Varrone ed altri autori latini scrivono di come gli antichi romani fossero i più grandi esperti del tartufo. Lo consideravano infatti un notevole corroborante e, insieme al farro, in guerra e in pace, era uno di quegli alimenti di cui facevano scorta. La valle del Salto Cicolano, dove è presente ogni varietà di tartufo, è probabilmente una delle zone del reatino più interessanti per le quantità e varietà presenti. Lo stesso dicasi per la Valle del Turano, in particolare per il comune di Ascrea che, accanto alle specie meno nobili quale ad esempio lo Scorzone, allinea anche le specie più elette della famiglia "Melanosporum", quali il Bianco Pregiato e il Nero Pregiato.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Regionale Riserva Monte Navegna e Monte Cervia