Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Sentiero escursionistico Monte Rufeno

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: panorama 
  • Tempo di percorrenza: 3 ore
  • Difficoltà: medio facile
  • Lunghezza: 3.5 km
  • Segnavia: segnato colore giallo

Il sentiero escursionistico "Monte Rufeno" inizia appena superato l'ingresso n°3 della Riserva. Dopo un breve tratto di strada rotabile s'incrocia a sinistra una pista ciclabile in prossimità di uno dei pannelli informativi del "Sentiero dei Briganti"; con una breve sosta si può leggere uno spaccato di vita contadina che rappresenta la storia recente di Monte Rufeno. Oltre ad un agevole percorso in gran parte ombreggiato, la pista offre la possibilità di osservare alcune fioriture fra le quali alcune orchidee: Platanthera chlorantha, e Cephalanthera longifolia. Lungo questo breve tratto di strada, i punti di interesse sono numerosi. Per primi si incontrano alcuni manufatti come: la Capanna e la carbonaia dimostrativa, entrambe costruite da un anziano carbonaio loquace e disponibile a raccontare storie di vita vissuta nei boschi; il Fosso del Gambero, che probabilmente deve il suo nome alla passata presenza del gambero di fiume, dove l'acqua scorre creando piccoli salti e deposizioni di travertino in una cornice di splendidi esemplari di carpino bianco. Il fontanile, di recente costruzione raccoglie l'acqua di sorgente e ospita varie forme di vita. Salendo poco sopra il fontanile è possibile osservare un'area aperta dove l'acqua è presente per tutto l'arco dell'anno. Si raccoglie in un piccolo invaso, molto frequentato dalla fauna selvatica, dove crescono piante acquatiche del genere Chara, Potamogeton e Typha e dove sono presenti il tritone punteggiato e la rana dalmatina. Tutto intorno, il terreno rimane comunque umido e ospita equiseti, eupatorio e felci.
Uscendo dalla frescura del torrente inizia la salita al Monte Rufeno, prima attraverso un tratto di strada rotabile e poi all'altezza di un altro pannello del "Sentiero dei briganti" all'interno del bosco di castagno. Quando al castagno si sostituisce la pineta siamo in prossimità dell'arrivo al casale Monte Rufeno che ospita l'Osservatorio astronomico della Riserva. Oltre alla "volta celeste" da questa quota (734 m slm) si osserva uno splendido panorama sui boschi della Riserva. Ora si discende verso valle e poco dopo aver superato un vecchio casale diroccato, si giunge al punto di partenza.

Il lago di Bolsena da Monte Rufeno
Il lago di Bolsena da Monte Rufeno
Vecchio castagno
Vecchio castagno
 
 
 
*: solo Operatori con Pagina Ospitale (per vedere tutte le segnalazioni seguire il link a destra dell' icona)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Comune di Acquapendente