Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Orientata Onferno

www.parchiromagna.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Il Sentiero della Memoria

Gemmano la Cassino dell'Adriatico

A piedi         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 
  • Tempo di percorrenza: 3 ore
  • Difficoltà: E - Escursionistico con piccoli dislivelli, non eccessivamente problematico
  • Lunghezza: 8 km
  • Dislivello: 280 m

Durante la Seconda Guerra Mondiale "Linea Gotica" fu il nome dato dai Tedeschi alla linea difensiva realizzata con lo scopo di fermare o almeno rallentare l'avanzata delle truppe alleate verso il nord. Con i suoi 320 km che andavano da Massa Carrara a Pesaro, riuscì nell'intento dividendo di fatto a nord le forze dell'Asse, a sud gli Alleati. Era dunque questa la situazione della guerra in Italia, quando assieme ai Tedeschi e alla Linea Gotica arrivò anche il fronte in Valconca e a Gemmano, dove gli attacchi alleati si concentrarono per riuscire a sfondare e penetrare nella pianura padana. La Battaglia di Gemmano si svolse tra il 4 settembre e il 15 settembre del 1944. Durante questa battaglia, sviluppatasi in una serie di quattro attacchi delle truppe britanniche contro le postazioni tedesche, il paese di Gemmano venne occupato durante il secondo attacco del 9 settembre, mentre le altre due azioni successive portarono alla resa delle altre forze della Wehrmacht nella zona. Nonostante la sua brevità, per la sua cruenza viene ricordata da molti storici come la "Cassino dell'Adriatico".

Il percorso attraversa paesaggi di grande suggestione per l'evocazione di memorie storiche (fonti, lavatoi, rifugi di guerra) e per la bellezza selvaggia data dalla presenza di ampi calanchi.

Il circuito parte dal centro di Gemmano e ripercorre i luoghi di teatro della Linea Gotica. Il percorso abbandona il centro per visitare la prima testimonianza di guerra, successivamente si passa per Quota 449 un presidio fondamentale della Linea Gotica. Si prosegue, e con una piccola deviazione è possibile visitare un altro dei rifugi presenti sul percorso. Attraversando l'abitato di Zollara si prende un sentiero di mezzacosta affacciato su una vallata resa particolare dalla presenza di ampie zone calanchive, e si arriva a Farneto, trovando l'ex chiesa che in epoca di guerra fu teatro di un episodio di eroismo. Il cammino riprende verso Gemmano, suggestivo per la successione di punti panoramici. L'ultimo tratto vede il calpestio di un sentiero in pietra che riconduce al punto di partenza.

  • Fondo: fondo misto
  • Equipaggiamento: scarpe da trekking, abbigliamento comodo
  • Acqua sul percorso: Piazza Roma
  • Seguire segnaletica CAI
Il Sentiero della Memoria
Il Sentiero della Memoria
 
 
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Romagna