Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Regionale di Rio Torsero

La Valle Ibà e il Poggio Grande

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: storia 
  • Partenza: Museo Palentologico “S. Lai” – Peagna di Ceriale
  • Tempo di percorrenza: 6 ore
  • Difficoltà: media
  • Lunghezza: 10 km
  • Dislivello: 580 m
  • Località attraversate: Peagna - Valle Iba' - Pizzo Ceresa –Poggio Grande - ritorno (anello)

Dal Museo Paleontologico "S. Lai" (Strada nuova di Peagna, 209) si imbocca Via Tecci e Paverne e si percorre un tratto di strada asfaltata, seguendo il segnavia "cerchio rosso vuoto" o quello con la sigla "P1". La si abbandona al primo tornante per inoltrarsi nella valle del rio Ibà, dove sono presenti diverse specie di flora endemica e protetta. Si attraversano vari ambienti, dal ripariale, al carsico, dai rimboschimenti al pascolo, scoprendo ancora tracce dell'antica attività silvicola e pastorale, quali "caselle", ponti ad arco in muratura, carbonaie. L'itinerario si conclude in una sella, dove il panorama si apre verso i le Alpi Liguri, con le cime del Carmo, della Rocca Barbena, del Galero e i suoi contrafforti, fino al Pizzo d'Ormea. Sul crinale del Pizzo Ceresa si raggiunge una cappelletta dedicata ai caduti in guerra del Comune di Cisano sul Neva, con splendida vista sulla costa, la piana e le valli di Albenga. Dalla cappelletta una strada sterrata sale a curve (segnavia con la sigla "P5") verso il santuario di Nostra Signora della Riconciliazione e della Pace, nel territorio comunale di Balestrino, costruito ai piedi del Poggio Grande, sulla cui cima sorge l'ottocentesco Forte dei Due Fratelli, in parte riadattato a rifugio. Dal santuario (segnavia "triangolo rosso con due barre verticali") si segue verso Sud Est il crinale verso il Monte Acuto, soleggiato, arido e calcareo. All'inizio della salita verso la vetta del Monte Acuto si localizza, sulla destra, il sentiero segnalato con il segnavia "doppia x rossa", che si stacca dal percorso principale lungo lo spartiacque proseguendo in orizzontale. Il "sentiero fontana" scende verso valle tra pascoli abbandonati e costruzioni in pietra a secco, e si conclude sulla "strada panoramica" (Via Castellaro) alle spalle di Peagna di Ceriale. Proseguendo a destra, la strada riconduce al tornante da cui è iniziato il percorso e, quindi, al Museo


 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Comune di Ceriale