Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

La spiaggia, le zone umide e la "Torre sul porto"

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 
  • Tempo di percorrenza: 3 ore
  • Difficoltà: Facile

Si consiglia l'accesso dalla zona nord della Riserva; raggiungere il litorale e percorrerlo verso sud lungo la battigia per 1,7 km circa, fino alla foce del fiume Tronto. Nel percorso si possono osservare le specie vegetali tipiche della duna e, con un pò di fortuna si può avvistare il Fratino, un piccolo uccello che si nutre e nidifica sulla spiaggia. Lungo il percorso, si incontrerà un edificio storico denominato "Torre sul Porto", realizzato nel 1543 per l'avvistamento dei pirati che in questa zona effettuavano frequenti incursioni. Dopo una attenta osservazione dello splendido monumento, recentemente restaurato, è possibile recarsi nei vicini capanni per il birdwatching e godere della visione dell'avifauna delle zone umide retrodunali.
Poi si prosegue il cammino verso sud, fino ad arrivare alla foce del fiume Tronto. Anche in questa zona sono presenti altre zone umide, consigliamo quindi di abbandonare la battigia per tentare nuovamente di avvistare l'avifauna attraverso gli appositi capanni per il birdwatching.
Il ritorno è possibile sempre lungo la battigia, oppure percorrendo la strada sterrata che corre parallela alla costa.

Attenzione: è vietato transitare sulla la duna e nella zona retrodunale; è possibile percorrere esclusivamente la battigia e gli appositi sentieri.


La spiaggia, le zone umide e la Torre sul porto
La spiaggia, le zone umide e la Torre sul porto
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Comune di San Benedetto del Tronto - Comitato di indirizzo Riserva Naturale Sentina