Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Alta Via del C.A.I. di Moggio

Da percorrere in due tappe

A piedi         Elevato interesse: geologia Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia Elevato interesse: fotografia 
  • Difficoltà: EE (Alpinistico per la salita al Çuc dal Bôr)
  • Lunghezza: circa 12 km
  • Dislivelli:
    Ia Tappa- in salita 1850 m, in discesa 760 m;
    IIa Tappa- in salita 1030 m (esclusa la salita alla cupola del Çuc dal Bôr), in discesa 2320 m.
    (totale dislivelli percorso in salita: 2880 m; in discesa 3080 m).
  • Tempi indicativi di percorrenza:
    Ia Tappa 7 ore;
    IIa Tappa 8 ore  (totale 15 ore). Il percorso richiede due giornate, con pernottamento al bivacco "G. Bianchi".
  • Abbigliamento: adeguato alla stagione ed alla quota, calzature da montagna (scarponi).
    Periodo consigliato: da (giugno) luglio a settembre (ottobre). Valutare bene le condizioni atmosferiche perché soprattutto sulle dorsali sono frequenti le scariche di fulmini (creste del Çuc del Bôr e del Cròstis). E' inoltre consigliabile percorrere la "Alta Via" in direzione nord-sud, partendo dalla vall'Aupa.

L'itinerario può essere considerato un "compendio" di tutto il comprensorio della Val Alba. Ha caratteristiche alpine, le deviazioni dai sentieri più battuti, che consentono di raggiungere le cime, richiedono piede sicuro, capacità d'orientamento e buona esperienza di montagna. Sulle creste per giungere al Çuc del Bôr vi sono alcuni passaggi in cui è necessario l'aiuto delle mani nella progressione (I grado di difficoltà alpinistica) e la dimestichezza con tratti esposti. Necessaria la carta topografica e buone capacità di valutazione del percorso. L'unico punto d'appoggio che permette di suddividere l'itinerario in due tratte è il bivacco "G. Bianchi" (9 posti letto). Nel complesso il percorso, per difficoltà e lunghezza, è consigliato ad escursionisti esperti, allenati e con buona pratica di montagna. E' sconsigliata agli escursionisti la salita al cupolone del Çuc dal Bôr, perché sono necessarie una conoscenza ed esperienza non occasionali nell'uso dell'attrezzatura (corde, moschettoni, ecc.) per la progressione in sicurezza.

Non è un percorso anulare, richiede la preventiva disposizione delle auto al punto d'arrivo per recuperare i mezzi lasciati alla partenza. E' un itinerario, ideato nel 1980 dalla sezione del C.A.I. di Moggio, cui rivolgersi per la scheda dei timbri di vetta e il ritiro del distintivo riguardante il percorso, che tocca le cime principali di tutto il comprensorio della val d'Alba, con uno sviluppo di circa 12 km da percorrere in due tappe.
(N.B.: oltre ai classici segnavia bianco-rossi dei sentieri CAI, i tratti dell' "Alta Via CAI Moggio"  sono segnalati anche con marcature giallo-rosse).


  ItinerarioPercorribilità 
1 tappa
Da Moggio sino al bivacco
A piedi A piedi
 
2 tappa
Dal bivacco
A piedi A piedi
 
Alta via CAI Moggio
Alta via CAI Moggio
Çuc dal Bôr nuova via norm web
Çuc dal Bôr nuova via norm web


Libri e guide
 
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente parco naturale delle Prealpi Giulie