Vai alla home di Parks.it
Parchi, Riserve ed altre Aree Protette in

Svizzera

Mappa interattiva
Segnalazioni
Banner nazionali per parlare direttamente agli appassionati dei parchi italiani

Le aree protette in Svizzera


In Svizzera la conservazione della natura e dei valori paesaggistici è fissata dalla Costituzione federale. I Cantoni sono responsabili per l'attuazione di leggi ad essa conformi. L'Ufficio Federale per l'Ambiente, insieme ai propri partner, opera affinché la natura e il paesaggio vengano conservati e promossi nella loro molteplicità e in armonia con l'uomo. A questo scopo esistono diversi strumenti, tra i quali le aree protette, i parchi di importanza nazionale, le riserve della biosfera e i patrimoni dell'umanità UNESCO. Lo strumento più recente è la base legale per l'istituzione dei parchi d'importanza nazionale, in vigore dal dicembre 2007. 

Questa base legale - la revisione parziale della legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN) e l'ordinanza sui parchi d'importanza nazionale (OPar) - si basano sulla volontà condivisa a livello nazionale e regionale di sostenere e promuovere la creazione di parchi in Svizzera. La Confederazione riconosce unicamente i parchi frutto di iniziative regionali e che godono del consenso della popolazione locale. I Cantoni devono promuovere e coadiuvare le iniziative regionali.

Per ottenere i contributi della Confederazione e potersi fregiare del marchio Parco, i parchi devono adempiere ad una serie di criteri: contraddistinguersi per elevati valori naturalistici e paesaggistici e non essere stati compromessi da interventi invasivi nell'ambito dell'edificazione di infrastrutture o dall'utilizzo; il progetto dev'essere democraticamente legittimato e garantito a lungo termine, e dev'essere previsto un piano di gestione del parco. I candidati al marchio Parco, durante la fase di istituzione, ricevono il marchio Candidato.

Esistono tre categorie di parchi d'importanza nazionale, in funzione delle diverse esigenze e dei tipi di utilizzo.

I parchi nazionali sono vasti territori costituiti da una zona centrale e da una zona periferica. Nella zona centrale le attività produttive e umane sono fortemente limitate, per offrire habitat intatti alla flora e alla fauna locali e consentire il libero sviluppo della natura e del paesaggio. La zona periferica è lo spazio in cui la popolazione locale vive e svolge le proprie attività economiche. I Parchi Nazionali servono anche allo svago e alla sensibilizzazione della popolazione all'ambiente, nonché alla ricerca scientifica.

I parchi naturali regionali sono vasti territori parzialmente urbanizzati, che si contraddistinguono per i loro elevati valori naturalistici e paesaggistici. Promuovono lo sviluppo sostenibile, la conservazione, cura e rivalorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale, e la salvaguardia di uno spazio rurale armonico caratterizzato da un tipo di insediamento umano rispettoso del paesaggio.

I parchi naturali periurbani sono territori situati in prossimità di aree densamente urbanizzate, che offrono spazi vitali intatti alla flora e alla fauna indigene e migliorano la qualità della vita della popolazione cittadina. Sono divisi in due zone: nella zona centrale l'accesso al pubblico segue precise condizioni; la zona di transizione è finalizzata alla conservazione, alla cura e alla valorizzazione dei valori naturalistici e paesaggistici, favorisce il contatto diretto con la natura e la sensibilizzazione all'ambiente.

I parchi d'importanza nazionale sono riuniti nella Rete dei Parchi Svizzeri (www.paerke.ch)

Temi collegati


Fonti: UFAM

© 2021 - Parks.it