Vai alla home di Parks.it
Mappa interattiva
Carta d'identità
Superficie: 18.000,00 ha
Istituzione: 2009
  • Nei boschi lungo le spiagge, gli alberi hanno forme meravigliose (foto di PN Mols Bjerge)
  • La collina di Mols si eleva di 130 m dal livello del mare (foto di PN Mols Bjerge)
  • La mitologia nordica fa parte del paesaggio culturale del parco (foto di PN Mols Bjerge)

Colline ondulate ed un ricco patrimonio storico

Mols Bjerge (la collina di Mols) è un luogo di importanza nazionale: quest'area è infatti unica sia dal punto di vista geologico che da quello paesaggistico. Il paesaggio di colline ondulate si è formato durante l'ultima era glaciale, circa diecimila anni fa. Il parco nazionale prende il suo nome da Mols Bjerge, l'area naturale più conosciuta della regione, benché questa rappresenti solo una piccola parte del parco, che si estende in totale su circa 180 kmq.

L'area è caratterizzata da un terreno ondulato, con colline la cui altezza massima è di 137 m sul mare, e da habitat naturali diversificati, quali la brughiera, i boschi, le torbiere, i pascoli e i prati costieri.

Questa zona è abitata da migliaia di anni, e gli antichi abitanti credevano evidentemente nell'aldilà, come testimoniato dai numerosi tumuli, dolmen e tombe a corridoio che costruirono. Attraversando il paesaggio di Mols, il visitatore non può fare a meno di notare l'abbondanza di tumuli in granito, eretti secoli fa sulle colline come luoghi di sepoltura di antichi capi.

share-stampashare-mailshare-facebookshare-twitter