Vai alla home di Parks.it
Parchi, Riserve ed altre Aree Protette in

Francia

Mappa interattiva
Banner nazionali per parlare direttamente agli appassionati dei parchi italiani

Le aree protette in Francia


In Francia, la legge sui parchi nazionali del 14 aprile 2006 (che riforma parzialmente la legge istitutiva dei parchi nazionali del 1960) stabilisce che un territorio può essere dichiarato Parco Nazionale "quando la conservazione dell'ambiente naturale, e più in particolare di fauna, flora, suolo, sottosuolo, atmosfera, acque, paesaggio e, eventualmente, del patrimonio culturale presenta un interesse speciale ed è quindi importante preservare tale ambiente contro il degrado e contro gli interventi che possano alterarne la diversità, l'aspetto, la composizione e l'evoluzione".
Un parco nazionale si compone di una o più zone centrali ("cuori") e di un'area di adesione. Nella zona centrale di un Parco Nazionale alcune attività umane vengono regolamentate e organizzate in modo tale che fauna, flora, ambienti naturali e paesaggi non subiscano alcuna alterazione. All'interno di tali aree possono essere identificate a fini scientifici delle "riserve integrali", la cui regolamentazione può essere ancora più rigida, fino al divieto totale di accesso al pubblico. L'area di adesione è definita come tutto o parte del territorio dei comuni del parco, che hanno deciso di aderire alla sua Carta e di contribuire alla sua protezione.
L'istituzione, nel mese di marzo 2007, del Parc Amazonien de Guyane e del Parc national de La Réunion ha portato a 9 il numero dei Parchi nazionali francesi.

Un Parco Naturale Regionale può invece essere definito come un'area il cui scopo è la protezione, la gestione e lo sviluppo di un territorio più limitato, dotato di un ricco patrimonio naturale e culturale ma caratterizzato da un equilibrio fragile. Il territorio di un parco regionale si identifica con quello dei comuni che aderiscono volontariamente alla Carta del Parco, documento che fissa gli obiettivi da raggiungere, le azioni da intraprendere e le misure da adottare a tal fine. I Parchi Regionali sono gestiti da organismi che raggruppano tutte le collettività coinvolte - regioni, dipartimenti e comuni - e hanno come obiettivi:
* la protezione del patrimonio, tramite una gestione appropriata degli ambienti naturali e dei paesaggi;
* contribuire alla pianificazione del territorio;
* favorire lo sviluppo economico, sociale, culturale e la qualità della vita;
* garantire l'accoglienza, l'educazione e l'informazione del pubblico;
* intraprendere azioni sperimentali e dimostrative negli ambiti sopra citati, e contribuire a programmi di ricerca.
I Parchi naturali regionali francesi sono attualmente 45.

Una Riserva Naturale è un'area caratterizzata da un patrimonio naturale di eccezionale valore, tutelata da una legislazione specifica che tiene conto del contesto locale; a seconda degli obiettivi, della situazione geografica e del contesto locale, la designazione delle Riserve Naturali può spettare allo Stato, alle Regioni o alla Collettività territoriale della Corsica. A inizio 2007, si contano in Francia 320 riserve naturali (per una superficie complessiva di 572.000 ettari), divise in 153 Riserve Naturali Statali, 161 Riserve Naturali Regionali e 6 Riserve Naturali della Corsica.


Fonti: Ministère de l'Ecologie et du Développement durable, Parcs Nationaux de France, Fédération des Parcs Naturels Régionaux de France, Réserves Naturelles de France

© 2014 - Parks.it