Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale Töfsingdalen

Mappa interattiva
Carta d'identità
Cat. IUCN: II
Superficie: 1.615,00 ha
Istituzione: 1930
  •  

Una valle dimenticata per gli amanti della natura romantica

Le aquile reali volano su vaste distese di foreste vergini di pini a abeti, ghiaioni, scintillanti corsi d'acqua e laghi di montagna. Non è un caso che la natura sia così intatta: la strada è molto distante e, al di fuori dei percorsi escursionistici, le rocce rendono l'accesso al parco quasi impossibile.

Ma nel parco nazionale c'è ben più che le sole rocce. Lungo il fiume Töfsingån la foresta è rigogliosa, con abeti dalla circonferenza di diversi metri. Nei pressi delle maggiori cascate, la flora è particolarmente ricca di piante officinali. Si trovano la felce penna di struzzo, il sigillo di Salomone, il dafne mezereo, nonché una delle rarità dei monti Dala, il ranuncolo bianco.

L'inaccessibilità di Töfsingdalen lo rende un luogo particolarmente attraente per gli animali schivi come l'orso bruno, il ghiottone e l'aquila reale.

Alcuni pini hanno più di 500 anni, e la foresta assume i toni del grigio-argento là dove gli alberi più vecchi sono morti. Gli alberi morti rappresentano la vita per un'ampia varietà di funghi, piante ed animali. A Töfsingdalen si trovano diverse specie rare, come la Letharia vulpina, tanto che, quando ci si trova qui, è difficile credere che questa pianta sia rara in Scandinavia.

share-stampashare-mailshare-facebookshare-twitter