Vai alla home di Parks.it
 

Change! Ieri, oggi domani. Il Po

Torino | Palazzo Madama dal 27 giugno 2024 al 13 gennaio 2025

(01 Lug 24) Inaugurata a Torino la mostra "Change! Ieri, oggi, domani. Il Po", esposizione multisensoriale che guarda al futuro. La conferenza stampa di presentazione ha aperto, mercoledì 26 giugno, le visite all'allestimento di Palazzo Madama, che beneficia dell'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Il tema della crisi climatica è affrontato in modo efficace e accessibile, attraverso un racconto visivo basato sull'interazione tra pittura e fotografia, illustrazione e infografica capaci di narrare il paesaggio della Pianura Padana, dalle Alpi al mare.

La mostra si inserisce in più ampio progetto territoriale, che ha lo scopo di approfondire il tema della crisi climatica, partendo dall'analisi dei cambiamenti millenari lungo il fiume Po, paradigma di quanto sta avvenendo su scala mondiale.

Il progetto coinvolge l'Assessorato alla Cura della città, Verde Pubblico e sponde fluviali della Città di Torino e partner nazionali impegnati sui temi della conservazione e tutela ambientale: l'Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po (ABDPO) e l'Agenzia Interregionale per il fiume Po (A.I.Po) insieme alle Riserve Unesco della Biosfera che gravitano sul Po, tra le quali la Riserva MaB Collina Po di cui il Parco del Po piemontese fa parte. Le Riserve hanno recentemente firmato un Protocollo d'Intesa di coordinamento territoriale che abbraccia l'intero bacino del Po il cui obiettivo è efficacemente rappresentato in termini di risorse ambientali, economiche, culturali e sociali, attraverso una grafica dell'illustratore Jacopo Rosati in chiusura del percorso espositivo.

Anche l'Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese è coinvolto nel progetto della mostra Change!, insieme all'intero sistema delle aree protette piemontesi coordinati dal Settore Sviluppo sostenibile, Biodiversità e Aree naturali di Regione Piemonte, con l'allestimento di alcuni eventi collaterali che danno rilevanza al ruolo delle Aree protette nelle strategie di adattamento al cambiamento climatico in Piemonte:

Lunedì 30 settembre ore 10.00-13.00 | Palazzo Madama - Sala Feste

A cura di Regione Piemonte, Aree protette del Po piemontese, Centro Referenza Ittiofauna Piemonte (CRIP), Parco paleontologico astigiano

Gli ambienti umidi: fragilità e resilenza al cambiamento climatico

Mercoledì 16 ottobre ore 10.00-13.00 14.00-16.30 | Palazzo Madama - Sala Feste

A cura di Regione Piemonte, Aree protette del Po piemontese, Centro Referenza Ittiofauna Piemonte (CRIP), Parco paleontologico astigiano

Connessioni. Il fiume Po, possibile corridoio ecologico della Pianura Padana

Dicembre | Palazzo Madama – Piccolo Guardaroba e Gabinetto Cinese

Esposizione a cura di Regione Piemonte, Museo Regionale di Scienze Naturali, Aree protette del Po piemontese, Parco Ticino e Lago Maggiore, Parco paleontologico astigiano, Centro Referenza Ittiofauna Piemonte (CRIP)

Parchi e clima: storie di tutela, conservazione e adattamento

Saranno inoltre inserite, nell'ambito dell'offerta didattica rivolta alle scuole collegata alla mostra Change!, alcune attività organizzate dall'Ente parco Po piemontese e del Parco paleontologico astigiano.

"Da quando , negli anni '80 del secolo scorso, i Parchi sono divenuti, grazie all'azione politica di Stato e Regioni, aree da tutelare attraverso la pianificazione urbanistica e territoriale - sostituendosi al concetto di "isole" a sé stanti portatrici esclusivamente di vincoli - essi svolgono un ruolo attivo di tutela ambientale associate allo sviluppo socio economico dei territori. La loro esistenza e la loro capacità di mettersi in relazione tra di loro in ottica di sistema, garantiscono un equilibrio nella gestione del territorio attraverso forme di salvaguardia che coinvolgono direttamente la presenza delle attività umane. – dichiara Roberto Saini, Presidente dell'Ente-Parco – Non a caso il riconoscimento MAB (Man and Biosphere) da parte dell'UNESCO, rilasciato ai territori del fiume Po e del suo bacino messi in evidenza nella mostra Change!, poggia parte delle sue radici proprio sulla presenza delle aree protette (Parchi e Riserve naturali) che ne costituiscono le core areas."

Mostra Change!

https://www.palazzomadamatorino.it/it/evento/change-ieri-oggi-e-domani-il-po/ 

Giornate di studio

https://www.palazzomadamatorino.it/it/evento/giornate-di-studio/

Allestimento mostra Change!
Allestimento mostra Change!
Allestimento mostra Change!
Allestimento mostra Change!
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2024 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese - p. iva 06398410016