Vai alla home di Parks.it

Zona Speciale di Conservazione Collina di Superga

www.parcopopiemontese.it
 
Carta d'identità
Cod. RN2000: IT1110002
Superficie: 802,00 ha
Province: TO
nome fotografia1
Superga ed il Monviso visti dalle colline di Gassino Torinese (foto di Aree protette Po Torinese)
nome fotografia2
Helleborus viridis a Superga (foto di Monica Pogliano)
nome fotografia3
Basilica di Superga (foto di Graziano Delmastro)
nome fotografia4
Il Po, la Stura di Lanzo, Torino e l'imbocco della Valsusa visti da Superga (foto di Andrea Miola)
nome fotografia5
Tramonto da Superga, col Po ed il Monviso (foto di Manuela Genesio)

La Collina di Superga occupa una porzione del sistema collinare del Po posto a ridosso del capoluogo regionale. Dal punto di vista morfologico il territorio è costituito da una serie di rilievi disposti lungo la linea di cresta che, approssimativamente, va dal colle di Superga (669 m) alla Torre Pino (599 m), passando dal Bric del Duca (669 m), Bric Sueri (628 m), Monte Aman (600 m) e Bric Brunassa (545 m).
Caratterizzato fino agli inizi del '900 da un intenso sfruttamento agricolo, il territorio della Collina di Superga è attualmente occupato da estesi boschi misti di latifoglie a prevalenza di robinia (Robinia pseudoacacia), castagno (Castanea sativa) e querce, inframmezzati da prati, coltivi e qualche vigneto. La modesta presenza agricola e di nuclei abitativi, nonostante la vicinanza alla città di Torino, rende il sito un nucleo boscato consistente ed omogeneo, attraversato dalla strada Panoramica di cresta che unisce la collina di Superga a Pino Torinese.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
Carta d'identità
Cod. RN2000: IT1110002
Superficie: 802,00 ha
Province: TO
Mostratevi online ai lettori di Parks.it
© 2022 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese