Vai alla home di Parks.it

Zona Speciale di Conservazione Conca di Fusine

Carta d'identità
Cod. RN2000: IT3320006
Superficie: 3.598,00 ha
Province: UD
  •  (foto di PP Zanchetta)
  • Conca di Fusine - lago inferiore (foto di archivio SGFPL 001)
  •  (foto di ZSC Conca di Fusine)

Preziosi habitat montani intorno a laghi di origine glaciale, nelle Alpi Giulie

Il sito "Conca di Fusine" è vasto ed occupa ben 3598 ettari includendo alcuni paesaggi alpini tipici della Alpi Giulie settentrionali. I confini orientali e meridionali sono limitati dal confine con la Repubblica di Slovenia mentre quello occidentale segue l'incisione della Val Romana. Più articolato è il limite settentrionale che segue la valle che collega Tarvisio a Ratece, ma con un limite variabile che passa sempre a monte dei centri abitati. Vi sono quindi incluse alcune vallate che si sviluppano in direzione nord sud, l'intera conca dei laghi di Fusine nonché la catena montuosa che a sud culmina con il Monte Mangart e a est con la Ponza. Dal punto di vista idrografico questo sito ricade nel Bacino dello Slizza e quindi nel grande bacino del fiume Danubio. I substrati sono prevalentemente carbonatici anche se non mancano depositi morenici piuttosto sviluppati, molto importanti per la conformazione della piana di Ratece. Le quote partono da circa 830 metri lungo il margine settentrionale del sito ai 2676 della Cima del Monte Mangart; l'escursione altitudinale è quindi molto ampia e fa si che siano presenti sistemi ecologi e habitat montani subalpini ed alpini. La presenza dei due laghi, assieme ad una piccola torbiera, arricchiscono la Conca di Fusine di importanti sistemi igrofili con caratteristiche peculiari e che ospitano habitat anche di notevole pregio naturalistico.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
Banner Locale per la promozione del territorio
© 2019 - Regione Friuli Venezia Giulia