Vai alla home di Parks.it

Aree Protette della Provincia di Arezzo

Banner Locale per la promozione del territorio

Xilo Poiesis: l'arte vive nella Riserva Naturale del Sasso di Simone

Al Rifugio Casa del Re di Sestino, domenica 24 luglio, inaugurazione dell'esposizione di sculture in legno ed escursione alla scoperta della storia raccontata dalle rocce e dai fossili

(21 Lug 11) Doppio appuntamento, domenica 24 luglio, a Sestino presso il Rifugio Casa del Re: la mattina, escursione nella Riserva Naturale del Sasso di Simone e, nel pomeriggio, inaugurazione delle sculture realizzate da studenti e professori dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Piero della Francesca" di Arezzo e di scultori provenienti dalla Polonia, nell'ambito del 1° Simposio di scultura dell'Istituto.
Nei prati che circondano il Rifugio di Casa del Re (Sestino), immerso nel verde e nella pace della Riserva Naturale del Sasso di Simone le 16 sculture in legno della esposizione "Xilo Poiesis" hanno trovato il loro spazio ideale e sicuramente un contesto ottimale per essere apprezzate dal pubblico. Il simposio è stato un vero e proprio scambio artistico-culturale tra la scuola e le realtà artistiche europee, ideato e organizzato dalla giovane scultrice Claudia Chianucci e dal Professor Gian Franco Cherici e promosso dall'Istituto "Piero della Francesca" con il contributo e il lavoro di molti insegnanti che hanno creduto in questa iniziativa e hanno reso possibile la realizzazione del progetto nato un anno fa con la partecipazione di due studenti dell'Istituto al simposio di scultura nella città polacca di Gòrki Wielkie. Uno scambio artistico-culturale che, il prossimo mese, porterà gli studenti e i professori aretini in Polonia per una nuova edizione della colonia artistica. Le sculture, inoltre, sono state il soggetto ispiratore di racconti, filastrocche e poesie scritte da giovanissimi creativi delle scuole elementari e medie che hanno partecipato al concorso "Una favola di scultura" ideato dal giornalista Gianni Micheli. Opere che saranno interpretate da attori, all'inaugurazione della mostra (ore 15.30), realizzata in collaborazione con il Comune di Sestino, a cui seguirà un finale musicale e un piccolo rinfresco. L'allestimento della mostra di Casa del Re è stato curato dal Prof. G. Chierici in collaborazione con la Provincia di Arezzo.

"Le impronte della vita" è, invece, l'escursione guidata (partenza ore 9.30, Rifugio Casa del Re), alla scoperta delle meraviglie raccontate dalla pietra e dalle rocce. 'Un enorme zatterone calcareo, galleggiante sopra una spessa coltre argillosa', così appare da lontano il Sasso di Simone avamposto millenario all'interno della Riserva Naturale che ne porta il nome, nel Comune di Sestino in provincia di Arezzo. Il singolare paesaggio del Sasso di Simone e la ricchezza di fossili e minerali nascosti nei calcari e nelle argille, hanno stuzzicato la curiosità dei naturalisti fin dal '700, secolo in cui cominciano le prime spedizioni documentate. Una ricchezza che affonda le sue radici in una storia con più di 15 milioni di anni.

Per informazioni e prenotazioni: Centro Visita di Sestino 0575/772642 – 339/4060025, e Rifugio Casa del Re, tel. 0575/772831 - 348/3831984 - info@rifugiocasadelre.com
- Costo per l'escursione Euro 7,00 e gratuita per i ragazzi fino a 12 anni
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Provincia di Arezzo Servizio Conservazione della Natura