Vai alla home di Parks.it

Sorella foresta e fratello albero

15 e 16 giugno 2019, al Convento dei Cappuccini di Monterosso al Mare due giorni con il poeta e dendrosofo Tiziano Fratus in un luogo di pace e spiritualità francescana per incontrarsi e meditare

(Manarola - sede Parco Cinque Terre, 23 Mag 19) Sabato 15 giugno

Arrivo individuale al Convento, sistemazione e pranzo alle ore 13.00  

Ore 15.00-18.00 Domus respirandi – La stanza della consegna

Un corpo e una stanza vuota.  Una sorgente e alcuni semi da viaggio.Silenzio. Respiro. Poesia.

Domus respirandi sposa la pratica della meditazione e l'officina poetica. Al posto delle consuete letture, Tiziano Fratus ha deciso di creare opportunità di ascolto condiviso, secondo la tradizione del teatro anatomico, o teatro vis-à-vis, modalità che prevede la voce di fronte ad uno o due singoli spettatori per volta. Lettura di poesie e silenzio.

Ore 19.00 - Cena conviviale nell'antico refettorio dei frati del convento 

Ore 21.00 Arbor maxima

Un viaggio fotografico nell'Italia dei grandi alberi monumentali e boschi vetusti, orti botanici e giardini storici. Alberi maestosi come i ficus di Palermo, i platani tetrasecolari di Roma, i cedri del Libano di Varese, il bonsai millenario del milanese, le grandi querce della Toscana, il viale di glicini di Firenze, la canfora dei Capodimonte a Napoli, i faggi dell'Appennino, le conifere delle Alpi, e molti altri capolavori di Madre Natura.

Pernottamento nelle celle del convento

Domenica 16 giugno

Ore 6.00-7.30  Meditatio - Il tempio delle radici

Pratica di meditazione all'alba: la parola meditata, pratiche, riferimenti, letture e meditazione

Prima colazione 

Ore 10.00-12.00 Homo e Phoemina Radix

Camminata dendrosofica . Visita accompagnata in un luogo verde di Monterosso, scoperta delle varietà e storia delle piante. Riflessioni e percorsi

Ore 13.00 - Pranzo di commiato e partenze

Per info e per partecipare al percorso scrivere a conventomonterosso@gmail.com

Il convento dei Cappuccini si raggiunge solo a piedi a una decina di minuti in salita dalla stazione ferroviaria di Monterosso al Mare. L'accoglienza avviene seguendo le regole dei luoghi francescani con pasti semplici e riposo nelle celle dei frati anche a due letti. E' necessario portare lenzuola o sacco a pelo e asciugamano.

L'autore

Tiziano Fratus (Bergamo, 1975) ha attraversato le foreste della California e delle Alpi dove ha perfezionato il concetto di Homo Radix, una pratica di meditazione in natura e la disciplina della Dendrosofia.  Nell'arco di due decenni ha pubblicato una corposa costellazione editoriale coi maggiori editori italiani. Fra i suoi titoli si ricordano L'Italia è un bosco, Il libro delle foreste scolpite, Ogni albero è un poeta, Il sole che nessuno vede, Waldo Basilius, I giganti silenziosi, Manuale del perfetto cercatore d'alberi, Un quaderno di radici, Il sussurro degli alberi.La sua poesia, recentemente raccolta in Poesie creaturali, è stata tradotta in dieci lingue e pubblicata e presentata in molti paesi. Sono in uscita il silvario Giona delle sequoie (Bompiani) e il libro fotografico Arborgrammaticus (Bolis).  Collabora col quotidiano «Il Manifesto» e conduce il programma Nova Silva Philosophica per Radio Francigena.  Vive nella campagna piemontese, laddove si esaurisce la costanza della pianura e si snodano le radici delle montagne. Sito: Studiohomoradix.com

www.conventomonterosso.it

fb : convento cappuccini monterosso

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre