Vai alla home di Parks.it

Riserva Naturale Regionale di Macchiatonda

Banner Locale per la promozione del territorio

Dal Laureto alla Piscina

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna 

    L'itinerario ha inizio dietro la piccola casetta di legno vicino al parcheggio. Superato il primo dei tanti ponticelli di legno che si incontrano durante il cammino, si gira attorno al piccolo bosco di alloro e olmo (il laureto), la macchia più o meno circolare che ha dato il nome alla riserva.
    Verso l'interno si apre il panorama dei Monti della Tolfa, a sinistra della cava di silice, e dei più recenti Colli Ceriti sulla destra, un tempo isole di un mare poco profondo colmato gradualmente dai sedimenti raccolti dai fiumi dell'entroterra. La loro struttura, in gran parte lavica, ci riporta ai periodi inquieti di un ormai lontano passato vulcanico, che tanto ha influenzato la morfologia della provincia di Roma.
    Questa prima parte dell'itinerario si conclude con una sosta alla "piscina", una piccola depressione circolare trasformata, grazie ad un costante rifornimento idrico, in un delizioso stagno perenne regno di libellule e rane.
    Avvicinatevi alla pozza d'acqua con estrema cautela: potreste sorprendere una biscia che si scalda sul bordo dell'acqua prima che si tuffi con sorpredente rapidità.


     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2018 - Comune di S. Marinella