Vai alla home di Parks.it

Area Marina Protetta Tavolara
Punta Coda Cavallo

www.amptavolara.it
 

Webinair sul cambiamento climatico

(Olbia, 22 Feb 22) Appuntamento con l'Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo il 24 febbraio ore 10 in diretta Facebook per parlare del tema specialistico del cambiamento climatico nell'ambito del progetto MPA Engage Interreg MED, programma co-finanziato dal fondo europeo di sviluppo regionale, con la partecipazione di alcuni protagonisti: Joaquim Garrabou, capogruppo affiliato al Consejo Superior de Investigaciones Científicas (CSIC) istituto spagnolo per la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, Carlo Cerrano docente di Zoologia marina all'Università Politecnica delle Marche, Saul Ciriaco vicepresidente di Shoreline soc. coop. Il tavolo, coordinato dal Direttore dell'AMP Augusto Navone, ha l'obiettivo di illustrare lo stato di avanzamento del progetto, una sorta di "a che punto siamo"?. L'AMP, per il tramite della consulenza di Shoreline specializzata nel settore della biologia ed ecologia marina, illustrerà il percorso partecipato costruito principalmente con alcuni tra gli operatori che a diverso titolo operano nell'AMP e realizzatosi nell'anno appena conclusosi con l'elaborazione del Piano di Adattamento locale al cambiamento climatico. J. Garrabou illustrerà l'applicazione nel progetto di un approccio multidisciplinare allo studio degli impatti del cambiamento climatico nel Mediterraneo, in particolare concentrandosi sul ruolo della rete di aree marine protette come pilastri principali per sviluppare piani d'azione di adattamento. C. Cerrano spiegherà come la citizen science (scienza del cittadino), approccio integrato nel progetto, possa fornire un monitoraggio dell'ecosistema basato sulla comunità aggiuntivo a quello che realizza l'Ente gestore. Il progetto MPA Engage è espressione della politica adattamento nell'Unione Europea nella realtà locale ed un primo passo importante che l'AMP ha costruito nell'ambito della strategia di adattamento locale al cambiamento climatico. E' infine la dimostrazione di come soltanto un approccio integrato e multidisciplinare possa portare all'aumento della capacità di riuscire ad affrontare per le attività umane o di resistere per gli ecosistemi per prevenire o minimizzare gli impatti inevitabili nel breve periodo (azioni di adattamento). Ed è proprio lo slogan del progetto ACT LOCAL THINK MEDITERRANEAN, agisci locale pensa mediterraneo a governare la consapevolezza del futuro.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Consorzio di gestione Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo