Vai alla home di Parks.it

Zona Speciale di Conservazione Lago di Ragogna

 
Carta d'identità
Cod. RN2000: IT3320020
Superficie: 83,00 ha
Province: UD
nome fotografia1
(foto di PP Zanchetta)
nome fotografia2
(foto di PP Zanchetta)
nome fotografia3
La vegetazione idrofitica del lago di Ragogna (foto di ZSC Lago di Ragogna)

Habitat acquatici ed umidi intorno al lago di formazione intramorenica

Il sito è importante perché tutela l'ambiente lacustre dell'unico lago intermorenico dell'anfiteatro del Tagliamento. Oltre agli habitat prettamente acquatici che conservano oltre a Nymphaea alba e Nuphar luteum l'unica stazione di Trapa natans si osserva una copiosa popolazione di Najas marina, presente in poche località regionali. Assieme agli habitat acquatici vi sono saliceti e boschi palustri ad ontano nero. Il sito comprende anche una parte maggiormente agricola che conserva però ancora lembi di prati da sfalcio e prati magri separati da siepi e boschetti a carpino bianco. Questo sito anche per la fauna risulta essere una rilevante zona umida posta nel contesto morenico friulano ed ospita differenti specie d'interesse comunitario. Il sito è importante per la presenza di rana di Lataste  (Rana latastei) e Tritone crestato  (Triturus carnifex), anfibi inseriti nell'allegato II della Direttiva Habitat. Tra le specie avifaunistiche va segnalata la presenza in periodo riproduttivo di Martin pescatore (Alcedo atthis), Tarabusino (Ixobrychus minutus) e Averla piccola (Lanius collurio); Le prime due entità frequentano gli ambienti prettamente acquatici del sito e le fasce vegetate attigue, mentre L. collurio è presente negli ambienti agricoli limitrofi.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
Carta d'identità
Cod. RN2000: IT3320020
Superficie: 83,00 ha
Province: UD
Mostratevi online ai lettori di Parks.it
© 2022 - Regione Friuli Venezia Giulia