Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Migliorare la sostenibilità della piccola pesca nelle AMP del Mediterraneo

Con il progetto FishMPABlue2Blus prosegue la diffusione del Toolkit per una governance condivisa nelle Aree Marine Protette
(21 Gen 22)

Migliorare la sostenibilità della piccola pesca nelle aree marine protette del Mediterraneo, questo è lo scopo principale di FishMPABlue2PLUS, il nuovo progetto del programma InterregMed finanziato dall'Unione Europea e avviato nel giugno 2021.

Il progetto è la naturale prosecuzione di FishMPABlue2 che ha diffuso un toolkit con diverse misure di governance e gestione per il miglioramento della sostenibilità socio-economica-ambientale della piccola pesca (SSF) nel Mar Mediterraneo.

L'attuale progetto "Plus" mira a trasferire tale know-how principalmente applicando la stessa strategia, coinvolgendo 11 nuove AMP da 5 paesi.

Il progetto dura 13 mesi e coinvolge 11 Aree Marine Protette: MPA delle Secche di Tor Paterno (Italia); Secche della Meloria MPA (Italia); Regno di Nettuno MPA (Italia); Riserva marina di Pequerolle (Francia); Riserva marina di Cap d'Ail; Lastovo MPA (Croazia); Riserva Marina del Canale di Velebit (Croazia); AMP Karaburun-Sazan (Albania); Parco Nazionale di Butrinto (Albania); Samaria MPA (Grecia); Santuario Pelagos (Italia-Monaco-Francia).

FskMPABlue2PLUS ha sei partner di progetto: Federparchi (Italia); WWF Adria, (Croazia), Stazione Zoologica "Anton Dohrn" (Italia), Università dell'Egeo (Grecia), Agenzia Nazionale delle Aree Protette, (Albania); Università della Costa Azzurra (Francia).

Link al sito

(foto di Piero Papa)

Area Protetta: Diverse  |  Fonte: Federparchi
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2022 - Parks.it