Vai alla home di Parks.it

Riserva naturale di Crava-Morozzo

Carta d'identità
Superficie: 289,61 ha
Province: CN
Istituzione: 1987
  • Airone cenerino (foto di Parchi e Riserve Naturali Cuneesi)

Una zona umida sosta di numerosi uccelli

L’area protetta (già Oasi LIPU dal 1979), costituisce il più significativo esempio di zona umida del Piemonte meridionale, unica nel suo genere, importante per la sosta di numerosi uccelli durante il passo migratorio. L’area umida è costituita dai laghi di Crava e di Morozzo realizzati artificialmente nel 1928 per lo sfruttamento dell’acqua del torrente Pesio e Brobbio. Nell’Oasi, ove sono state censite circa 200 specie di uccelli acquatici e non, si effettuano visite guidate previa prenotazione. La Riserva è visitabile tutto l'anno, ed ogni stagione presenta aspetti avifaunistici interessanti.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2016 - Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime