Vai alla home di Parks.it

Paesaggio Naturale e Seminaturale Protetto Collina Reggiana - Terre di Matilde

www.parchiemiliacentrale.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Nella Val Tassaro sul Sentiero dei Ducati

Trekking a tappe 2020

Domenica 15 Novembre 2020

Nel suo lungo viaggio da Quattro Castella a Sarzana una delle zone più belle che incontra il Sentiero dei Ducati è sicuramente la valle del rio Tassaro, in Comune di Vetto. Folti boschi, antichi borghi, case a torre, massi misteriosi: è questo quello che offre all'escursionista la Val Tassaro, zona a protezione speciale (ZPS) che fa parte del "Paesaggio Naturale e Seminaturale Protetto Collina Reggiana - Terre di Matilde" In questa zona ha sviluppato importanti ricerche il Comitato Scientifico del Cai reggiano: a Lulseto, alla Rocca di Crovara, sul torrente Riolco.

PROGRAMMA

Itinerari A e B . Da Crovara (450 m circa) seguendo il Sentiero dei Ducati (SD), si raggiunge Legoreccio: prima del borgo una deviazione a sinistra permette di raggiungere in breve la suggestiva e misteriosa Pietra del Lulseto (580 m circa), un grande masso solcato da sette profonde incisioni lineari con coppelle, piccole canalette, vaschette in pietra, strane incisioni quadrangolari, ma anche incisioni di simboli cristiani. Da Legoreccio (531 m) sempre seguendo il SD si arriva al borgo Pineto (685 m) affacciato sulla Val Tassaro.

Itinerario A. Da Pineto sul SD si scende al Mulinaccio (545 m), sulle rive del Tassato, per poi risalire sul versante opposto della valle al caratteristico borgo di Spigone (676 m). Da qui sul sentiero 670 si scende fino Scalucchia (457 m). Seguendo il 670 B si ridiscende sul Tassaro, in un punto particolarmente suggestivo, per salire poi a Crovara.

Itinerario B. Da Pineto si scende sul versante destro della Val Tassaro sul sentiero 670 A, che si congiunge con il 670 poco prima di Scalucchia. Da qui si ritorna a Crovara come per l'itinerario A. Da Crovara, al termine dell'escursione, si salirà in pochi minuti ai ruderi della Rocca di Crovara.

Luogo di ritrovo a Reggio Emilia: parcheggio dell'Ipercoop di Baragalla, ore 8:30

Orario di partenza da Crovara: 9:30

Difficoltà E per entrambi gli itinerari

Durata itinerario A: 5:30 ore circa, soste escluse. Durata itinerario B: 4:45 ore circa, soste escluse

Dislivello: 280 m circa

Pranzo al sacco

Capigita: Giovanni Fiori e Maurizio Franchi (it. A); Carlo Possa e Carla Colzi (it. B)

Cartografia: Carta Escursionistica "L'Appennino Reggiano", GeoMedia

Avvertenze: sono richiesti scarponi o pedule, pantaloni lunghi, giacca a vento, borraccia (piena)

Prenotazione obbligatoria al Cai entro venerdì 13 novembre 2020 per un massimo di 20 iscritti. Sono ammessi anche i non soci Cai.

La partecipazione comporta la conoscenza integrale e l'accettazione del presente programma, del Regolamento Sezionale disponibile sul sito www.caireggioemilia.it e delle disposizioni anti Covid 19 del Club Alpino Italiano.

Informazioni sul programma completo ed iscrizioni: CAI Sezione di Reggio Emilia 0522 436685, attivitasezionali@caireggioemilia.it, www.caireggioemilia.it 



Comune: Vetto (RE)
Provincia: Reggio Emilia Regione: Emilia-Romagna
Soggiorni
Dove dormire a:
Vetto
 
Dove mangiare a:
Vetto
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale