Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale dell'Aveto

www.parcoaveto.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Trovate tracce di intrusione nella miniera di Gambatesa, scatta la denuncia contro ignoti.

Parco dell'Aveto

(Borzonasca, 12 Set 20) Nei giorni scorsi gli operatori della Miniera di Gambatesa hanno riscontrato un caso di intrusione nella miniera,
avvenuto attraverso una galleria secondaria, fuori dalla zona turistica, non utilizzata ma monitorata quale accesso in caso di emergenze. L'ingresso non autorizzato, a probabili fini vandalici, è stato prontamente oggetto di esposto ai Carabinieri a carico di ignoti.
"Si darà così corso ad indagini sui possibili autori del gesto, anche con l'aiuto dei filmati per la videosorveglianza e le sofisticate fotorappole attive negli imbocchi secondari, posizionate di recente per i monitoraggi dei chirotteri, specie protette frequenti nelle gallerie", fanno sapere dalla Miniera.
Si ricorda che in passato si risalì agli autori di un'altra intrusione, grazie alla lettura della targa della loro auto,
con conseguente denuncia e condanna dei colpevoli. È invece la prima volta che un fatto del genere si manifesta dalla riapertura del sito minerario, avvenuta nel dicembre 2016.
"Si tratta di gesti che mettono a rischio il nostro lavoro e quello degli operatori addestrati per il soccorso in miniera, e anche la loro stessa sicurezza, visto che si tratta di possibili vie di fuga del complesso sotterraneo, e il loro danneggiamento è fatto grave." Si tratta anche di violazione di proprietà, altro reato non lieve, oltre alla possibilità di denuncia per danno o sottrazioni di beni, che per fortuna stavolta non hanno avuto  luogo. "È giusto denunciare e perseguire i colpevoli, anche stavolta, e siamo contenti che la società  Ski Mine abbia fatto immediatamente esposto ai Carabinieri, gli autori di un gesto cosi grave non devono restare inpuniti" conclude Michele Focacci, Commissario straordinario del Parco dell'Aveto, proprietario del museo, gestito dalla società Ski Mine di Schilpario (BS).

cancello miniera
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco dell'Aveto - p. iva 01109990992