Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale dell'Aveto

www.parcoaveto.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

FESTIVAL DELLA SCIENZA A GAMBATESA CON “UN INFERNO DI MINIERA”

Parco dell'Aveto

(Borzonasca, 27 Ott 21) Dopo il successo della prima assoluta di domenica scorsa, torna sabato 30 ottobre a Gambatesa, in occasione del Festival della Scienza 2021, "Un Inferno di Miniera" il lavoro teatrale della Compagnia Scena Attiva, letture dantesche nella scenografia "infernale" delle gallerie ex-minerarie: una ghiottissima occasione culturale, scientifica e teatrale per visitare e scoprire il Museo minerario di Gambatesa, al momento ancora chiuso per lavori di ampliamento del percorso di visita interno.

"Un Inferno di Miniera" prosegue infatti gli eventi "fuori Festival" che si svolgono a Gambatesa in occasione del Festival della Scienza, la grande Kermesse tecnico-scientifica organizzata a Genova ogni anno alla fine di ottobre e che attira migliaia di studenti e visitatori, le cui parole chiave quest'anno sono MAPPE e #DANTE2021. In questo contesto il Parco dell'Aveto, titolare della miniera, ha ideato una serie di eventi a tema dantesco, con personaggi della Divina Commedia alle prese con la miniera, e di attività di scoperta del mondo minerario, con ingressi nel sottosuolo accompagnati dalle guide e un'esposizione di mappe a tema geo-minerario.

Ecco la presentazione di "Un Inferno di Miniera" nelle parole degli stessi protagonisti della compagnia:

 

"Questo posto è un vero inferno!"

Probabilmente questo avrebbe pensato Dante Alighieri se avesse vissuto durante l'attività di Gambatesa. Avrebbe visto uomini e donne lavorare duramente, in condizioni spesso proibitive; madri, figlie, padri, figli che vivevano quasi costantemente nelle tenebre, nella polvere e nel rumore assordante. Fatica, rischio di farsi male e di ammalarsi erano il prezzo da pagare per quello che ai tempi voleva dire avere un salario, avere quella "sicurezza" del cibo in tavola. Un ambiente cupo, oscuro, spesso causa di sofferenza e il tempo che si dilata e che sembra non passare mai: il parallelismo tra l'Inferno di Dante e la Miniera è quasi scontato, obbligatorio e forse necessario. Nella nostra Rappresentazione avremo modo di raccontare la vita delle persone che lavoravano a Gambatesa e di avvicinarci ad alcuni personaggi protagonisti dell'Inferno, utilizzando come anello di congiunzione la narrazione e la lettura di passaggi significativi della Commedia. Porteremo in scena Paolo e Francesca, Capaneo, Ulisse e naturalmente il Sommo in una performance che non mancherà di offrire spunti riflessivi e perché no, anche un pizzico di sano divertimento. Da un'idea di Claudia Araimo – che ne cura anche la drammaturgia – e la direzione di Fabio Fiori (anche in scena nel ruolo di Narratore) potremo assaporare i versi del Sommo grazie all'intensa e vivace interpretazione di Yuki Assandri, Roberto Dal Ben e Alessandro Silvio. La Rappresentazione ha una durata di 60 minuti circa e sono previsti ingressi a piccoli gruppi.

ULTIME REPLICHE: SABATO 31/10 h 10:00, h 12:00, h 14:00, h 16:00 ALLA MINIERA DI GAMBATESA (NE)

Per tutta la giornata, visite guidate all'interno e all'esterno della miniera con le guide minerarie, mostra di mappe geologiche e minerarie e laboratori a tema.

Sarà attivo a Gambatesa un servizio bar e tavola fredda curato dalla Proloco, con possibilità degustazione prodotti e piatti locali (tra cui il "piatto del minatore" a € 10).

A tutti coloro che verranno, suggeriamo di approfittare dell'ultima giornata da apertura del Mercatino agricolo della Val Graveglia, proprio sabato mattina, dalle 8 alle 12 a Conscenti per acquisto di prodotti tipici, verdure di stagione, miele, formaggio, uova, direttamente dalle aziende produttrici.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Parco dell'Aveto - p. iva 01109990992