Vai alla home di Parks.it

Parco Regionale dei Castelli Romani

www.parcocastelliromani.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Una cicogna al Pantano della Doganella

(Rocca Priora, 16 Mar 15) A PDF quattro anni dal precedente incontro, i Guardiaparco tornano a imbattersi in una cicogna, stavolta al Pantano della Doganella (Rocca Priora).
La rarità dell'incontro è testimoniata anche dal tempo trascorso dall'ultimo avvistamento, che si è verificato ai Pratoni del Vivaro nel 2011.

La Cicogna bianca (Ciconia ciconia) appartiene all'ordine dei Ciconiformi ed è facilmente distinguibile per la colorazione del suo piumaggio: quasi completamente bianco con le penne delle ali nere.
Nidifica presso fiumi, laghi e nei centri abitati (caratteristici nidi sui tetti). Abitualmente, i soggetti adulti compiono due volte all'anno spostamenti stagionali dai luoghi di svernamento (Africa) a quelli riproduttivi.
Il ritorno ai siti di riproduzione in Italia avviene dapprima ad opera dei maschi, che al loro arrivo in Europa si prodigano nella sistemazione del nido dell'anno precedente e attendono l'arrivo delle femmine.
Poi, tra Agosto e Settembre, partono gli stormi di giovani, seguiti dai maschi adulti e, infine, dalle femmine. Alcune cicogne transitano ancora per la nostra penisola durante i due periodi di passo e ripasso (seppure le rotte principali siano altre). Molti Paesi, non solo europei, ma anche africani, stanno avviando programmi di tutela delle popolazioni nidificanti e progetti di ripopolamento (dove la specie è in declino) o di reintroduzione (dove la specie è scomparsa).

Foto di: Stefano Mancinelli
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco Regionale dei Castelli Romani