Vai alla home di Parks.it
 

Interventi sulla vegetazione all’interno del Parco Nazionale del Circeo, procedure semplificate nel rispetto della salvaguardia degli ambienti

Il Consiglio Direttivo dell’Ente ha approvato una nuova modulistica per la presentazione delle istanze di intervento sulla vegetazione sia per le amministrazioni pubbliche che per i privati cittadini

(Sabaudia, 03 Ago 22)  

Il Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Circeo, con una nuova deliberazione, la n.18 del 22/07/2022,ha provveduto alla rimodulazione della procedura amministrativa di gestione delle pratiche relative al rilascio del parere/autorizzazione dell'Ente per interventi sulla vegetazione, al fine di provvedere a una semplificazione procedurale che tenga conto degli aspetti di salvaguardia dell'assetto vegetazionale caratterizzante gli ambienti, sia urbani che periurbani, del territorio dell'area protetta.

Tutto ciò, considerato che in quest'ultimi anni si è verificato un aumento del numero di richieste per il rilascio del nulla osta finalizzato ad ottenere l'autorizzazione ad effettuare interventi di potatura o abbattimento di piante, prevalentemente per ragioni di pubblica incolumità, formulate sia dalle amministrazioni pubbliche che da privati cittadini proprietari di giardini e terreni.

Il Consiglio Direttivo dell'Ente già nel 2011, con apposita deliberazione n.45, era intervenuto per semplificare le procedure per interventi di potatura relativi a piante all'interno di contesti urbani dei Comuni del Parco.

Con la nuova deliberazione, oltre ad essere predisposta una nuova modulistica per la presentazione delle istanze di intervento  sulla vegetazione,  si dispone che – a seguito di presentazione dell'istanza a cui dovrà essere allegata anche una perizia tecnica redatta da professionista qualificato e con appropriate competenze professionali – non si provvederà, in linea generale, a richiedere sopralluoghi preventivi da parte del Reparto CC PN "Circeo", riservando quindi il ricorso nella successiva fase di verifica dell'effettivo ottemperamento da parte degli istanti alle prescrizioni disposte dall'Ente Parco nell'apposito parere.

Come già disposto per gli interventi di carattere edilizio, dalla data di ricevimento dell'istanza compilata e completa della relativa documentazione, decorsi 60 giorni è da ritenersi assentita e quindi acquisito il nulla osta del Parco. Per opere o interventi che necessitano di procedura VINCA il termine di giorni 60 decorrerà dalla data di ottenimento del parere positivo da parte del preposto organo regionale.

Sul sito Internet del Parco www.parcocirceo.it (sezione "Ente Parco", sottosezione "Area download") è possibile scaricare i modelli di istanza e di comunicazione per interventi sulla vegetazione e prendere visione dello schema illustrativo delle procedure da seguire per le diverse tipologie di intervento.

 

Foto di Buonocore, archivio Ente Parco
Foto di Buonocore, archivio Ente Parco
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Nazionale del Circeo