Vai alla home di Parks.it

Osservazioni al Piano, in Consiglio tutti d’accordo

San Felice Circeo, l'assise civica ha dato l’ok al documento da inviare alla Regione e al Parco. Minoranza e maggioranza unite

(29 Set 17) Tutti d'accordo sulle osservazioni da muovere alla valutazione ambientale strategica (Vas) del Piano del Parco. Questo l'esito della votazione di ieri in Consiglio comunale e analoga è stata la pronuncia sugli altri punti all'ordine del giorno, fatta eccezione per la variazione di bilancio. In quel caso Luciano Magnanti e Stefano Capponi, gli unici presenti dell'opposizione, hanno abbandonato la seduta.
Ad aprire i lavori, su proposta del consigliere Magnanti e del sindaco Schiboni, un minuto di silenzio per ricordare il capitano Gabriele Orlandi, deceduto a seguito del terribile incidente aereo avvenuto domenica a Terracina. Poi l'inizio della discussione dei punti all'ordine del giorno, con l'assise civica che è stata coordinata dal vicepresidente Felice Capponi, essendo assente il presidente del Consiglio comunale Rita Petrucci.
Tutte le proposte di deliberazione, come accennato, hanno messo d'accordo maggioranza e minoranza. Una votazione prevedibile vista la convergenza trovata anche in commissione. Tra i punti approvati, un nuovo regolamento per l'utilizzo degli impianti sportivi, la ricognizione delle società partecipate, ma anche la richiesta di proroga da inoltrare alla Regione Lazio per l'utilizzo delle somme derivanti da conciliazioni, investite dal Comune di San Felice Circeo nei lavori dell'impianto sportivo "Ballarin" di Mezzomonte.
Il punto focale è però senza alcun dubbio quello relativo alle osservazioni alla Vas del Piano del Parco. Dieci in totale le proposte che sono state avanzate. Si tratta di modifiche che trattano gli argomenti più disparati. Si è parlato ad esempio della necessità di prevedere un'area di parcheggio nei pressi del centro storizo (zona boschetto), dell'ampliamento della zona D3 per consentire eventuali lavori di costruzione nel cimitero di via dell'Acropoli, nonché di modifiche per realizzare piccoli annessi agricoli nella zona del Brecciaro. Ovviamente diversi consiglieri su ciascun punto hanno abbandonato l'aula per l'insorgere di eventuali condizioni di incompatibilità. Depositate le proposte, ora toccherà alla Regione valutarle. A breve toccherà invece a quelle da muovere al Piano del Parco.


Scarica

Fonte: Latinaoggi.eu

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente Parco Nazionale del Circeo