Vai alla home di Parks.it

Fiumicino, AdR porta "I sapori del Parco" del Circeo in aeroporto

L'iniziativa punta a promuovere le tradizioni, il territorio ed il Made in Italy

(05 Dic 19) All'Aeroporto di Fiumicino tornano le degustazioni di prodotti tipici della tradizione italiana, organizzati dalla società di gestione Aeroporti di Roma per promuovere e valorizzare le eccellenze dei territori ed il Made in Italy. L'appuntamento di oggi 5 dicembre, presso la Plaza Premium Lounge nell'area d'imbarco E dello scalo romano, era con la degustazione dei prodotti del Parco Nazionale del Circeo.

L'iniziativa battezzata "I sapori del Parco" nasce dalla collaborazione tra ADR, il Parco Nazionale del Circeo e Plaza Premium Lounge, la sala VIP che offre comfort e servizi ai passeggeri in in transito nell'area extra Schengen, per promuovere la conoscenza e la valorizzazione delle produzioni tipiche del territorio, che vanta la presenza di aziende agricole, alimentari, oltre alla pesca, all'allevamento, ed alla produzione di olio e vini di grande qualità.

Ad aprire l'evento, Emilio Albertario, Vice presidente dell'Associazione della stampa romana, che ha presentato alcune creazioni dei due Chef Gianluca Avagliano dell'Antico Mulino e Gianni Cutuli, Chef di Plaza Premium Lounge, realizzate usando prodotti tipici della zona del Parco del Circeo: dal Carpaccio di bufalina e scapece di zucchine alle Fettuccine semi-integrali al ragù bianco di bufalina con grattugiata di finger lime, senza trascurare ii secondi, come lo Spezzatino di bufala con patate e petali di carciofi, ed i dessert, con la proposta di piccoli cannoli con crema di ricotta di bufala e finger lime ed il Panettone servito con crema chantilly al finger lime.

Uno spazio è stato riservato inoltre ai produttori della zona del Parco del Circeo, rappresentati per l'occasione da Azienda Agricola Agrilatina; Azienda Agricola F.lli Avagliano; Azienda Agricola Ganci; Azienda Agricola Paola Orsini; Azienda Agricola R.E.S. Ciociaria; Cantina vinicola S. Andrea e Finger Lime Italia. "Con questa iniziativa, vogliamo sottolineare e rinnovare l'attenzione che come società di gestione poniamo da sempre ai vari aspetti della sosta dei passeggeri in aeroporto e l'attenzione per il territorio rappresentata dalla proposta enogastronomica", ha commentato l'AD di Aeroporti di Roma, Ugo de Carolis, ricordando che a Fiumicino l'offerta della ristorazione è molto varia, con un occhio attento al Made in Italy, e che a Plaza Premium Lounge utilizza all'interno della sua cucina solo prodotti italiani DOC.

Teleborsa 05 Dicembre 2019 Sito Internet

Giorgio Moroni, Direttore Commerciale AdR, in una intervista a Teleborsa, ha affermato: "Siamo sempre più sostenibili e vogliamo esserlo ancora di più. Sicuramente aprire al Parco e farlo entrare dentro l'aeroporto è una bellissima metafora, che si coniuga con qualcosa di vero, i prodotti del territorio". "La qualità - ha aggiunto - non è un costo, è un'opportunità su cui stiamo costruendo gran parte dei nostri risultati positivi, come aeroporto ed anche con le attività commerciali". Moroni ha ricordato che AdR premia la qualità ogni giorno, non solo nell'enogastronomia, ma anche con i marchi, come Fendi o Bulgari, che storicamente rappresentano la Capitale e con altri marchi italiani".

"Ormai è un paio d'anni che lavoriamo su questo progetto Il parco dei sapori. Un modo per tenere assieme biodiversità, bellezza del Circeo insieme ai prodotti della terra", ha spiegato a Teleborsa Paolo Cassola, Direttore Ente Parco Nazionale Circeo, ricordando la centralità degli agricoltori e la promozione della loro attività. "E' progetto importante - ha aggiunto - considerando che i parchi in Italia fatturano 14 miliardi di euro e danno lavoro a centinaia di migliaia di persone, soprattutto giovani. Nell'agricoltura abbiamo il 70% dei prodotti

Teleborsa 05 Dicembre 2019 Sito Internet DOP e IGP e slow food all'interno delle aree protette. Le aree protette hanno queste opportunità, di trasformare i vincoli per tutelare l'ambiente per il futuro di questo pianeta in delle grandi possibilità di valorizzazione del territorio. Questo è uno sviluppo sostenibile intelligente e durevole".

Analia Marinoff, General Manager Plaza Premium Lounge ha sottolineato che l'evento di oggi vuole rafforzare la partnership strategica tra Plaza Premium Lounge e Aeroporti di Roma e "promuovere iniziative che mettano in evidenza la nostra filosofia di accoglienza dei passeggeri".

Molta curiosità ha destato la partecipazione di Esri Italia che ha raccontato tramite lo strumento delle Story Map – un'applicazione digitale in grado di costruire una vera e propria narrazione attraverso testo, immagini e mappe interattive – il rapporto tra cibo e territorio che accomuna Aeroporti di Roma, il Parco Nazionale del Circeo, e Plaza Premium Lounge. 


Scarica

Fonte: www.teleborsa.it

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente Parco Nazionale del Circeo