Vai alla home di Parks.it

Il picnic delle meraviglie si fa nel Lazio ma senza uscire: arrivano “I parchi a casa tua”

Viaggio alla scoperta, per ora virtuale, degli oltre cento tesori naturali presenti nel centro Italia spesso sconosciuti

(13 Apr 20)  

Le grandi bellezze del Lazio a domicilio. In un viaggio davvero a chilometro zero per quanti vogliono continuare a girare il Bel Paese anche senza muoversi. Per esplorare una regione che è una miniera ricchissima di tesori verdi spesso sconosciuti o non conosciuti abbastanza e apprezzati come meritano. In questo periodo di immobilità forzata ma necessaria a contenere il contagio da coronavirus si può approfittare del tempo a disposizione per saperne di più. Per immagazzinare quante più informazioni possibili per poi vivere i luoghi con maggior piacere e consapevolezza del loro valore una volta che si potrà tornare a viverli da vicino immergendosi nelle meraviglie del patrimonio naturalistico laziale.

Per  questo è stato appena lanciato il progetto "I Parchi a casa tua" ricco programma di appuntamenti ideato dalla Regione Lazio sul portale www.parchilazio.it rivolto a tutti i turisti (per il momento stanziali) d'Italia. Si tratta di una girandola di tour raccontati e suddivisi in quattro sezioni: ambiente naturalistico, territorio, storie, stili di vita e sostenibilità. Non mancano incontri riservati alle scuole, lettura di favole per i bimbi, mostre fotografiche, percorsi virtuali nelle  aree protette, ricette locali tipiche con i prodotti a marchio  regionale. 

«Speriamo davvero, entrando nelle case dei nostri cittadini, di poter fare sentire a tutte e tutti la nostra vicinanza, di poter far vivere, in un modo diverso, la bellezza dei nostri territori –  ha dichiarato l'Assessora all'Agricoltura e all'Ambiente della Regione Lazio, Enrica Onorati – . Grazie al sacrificio di ognuno di noi, potremo superare l'emergenza. Insieme, ce la faremo».

Cento tesori naturali da esplorare
I parchi della regione sono un centinaio e ciascuno è unico, ha una sua caratteristica, una suggestione, una storia da raccontare e un orizzonte da aprire. In dettaglio ci sono 3 Parchi Nazionali: il Parco nazionale del Circeo, il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Poi ci sono 15 parchi naturali regionali e altre 91 aree protette, istituite con provvedimenti legislativi o amministrativi.  

Sono suddivisi per tipologia in riserve e monumenti naturali, comprese due aree marine, per un totale di superficie protetta di circa 240mila ettari vale a dire il 13% del territorio. In una regione con la maggiore biodiversità in Italia che ospita oltre il 50% del patrimonio nazionale con circa 30.000 specie animali e 3.500 specie vegetali censite.

L'elenco dei tesori è lungo. Per fare qualche esempio e annotarlo per avviare il tour ora virtuale e in futuro "in terra e natura" ecco il Parco di Veio, il Parco Naturale di Bracciano-Martignano, il Parco regionale suburbano di Marturanum, quello della Valle del Treja e quello dei Castelli Romani. 

E ancora il Monumento naturale di Galeria Antica, l'Oasi e il Giardino di Ninfa, la Caldara di Manziana, il Tempio di Giove Anxur, il Monumento Naturale di Campo Soriano inserito all'interno del Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi. E tanti altri capolavori a cielo aperto da ammirare sempre sia da vicino che  da lontano. 

 

 



 


Scarica

Fonte: La Stampa

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale del Circeo