Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

www.sibillini.net
 

Ciavuscolo

Questo singolare "salame da spalmare" (detto anche ciauscolo e ciabuscolo) è il salume più tipico delle marche. La ricetta tradizionale prevede di confezionarlo con carni tratte dalla pancetta, dalle costate e dalla spalla e di aggiungere una consistente percentuale di lardo (circa il 50% del totale, ma ci sono varianti molto più magre). Gli ingredienti conditi con sale, pepe, aglio finocchio, buccia di arancia grattugiata, vanno sminuzzati finemente e tritati, in modo da ottenere una pasta molto fine e omogenea. Il ciavuscolo asciuga appeso e si affumica leggermente, per passare poi in un luogo fresco e asciutto. Si consuma entro i 15, 20 giorni successivi alla preparazione, spalmato su fette di pane toscano. Ne esistono più versioni,: in particolare il ciavuscolo dell'Ascolano è un po' più magro e compatto, mentre quello del Maceratese è un po' più morbido e grasso.

Ciavuscolo
Ciavuscolo
I produttori segnalati
Tipologia: Altri
Località: Pieve Torina (MC)
Tipologia: Altri
Località: Castelsantangelo sul Nera (MC)
Tipologia: Altri
Località: Visso (MC)
Tipologia: Macellerie
Località: Visso (MC)
Tipologia: Altri
Località: Visso (MC)
Tipologia: Altri
Località: Amandola (FM)
Tipologia: Macellerie
Località: Amandola (FM)
Tipologia: Altri
Località: Montefortino (FM)
Tipologia: Altri
Località: Montemonaco (AP)
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2023 - Ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini