Vai alla home di Parks.it
 
nome fotografia1
Montagne d'autunno (foto di Circolo Fotoamatori di Ledro)
nome fotografia2
Gallo cedrone (Tetrao urogallus) (foto di Circolo Fotoamatori di Ledro)
nome fotografia3
Tremalzo (foto di F. Rigobello)

Mondo sospeso: uno scrigno di biodiversità

La Rete delle Alpi Ledrensi copre buona parte sud occidentale del Trentino. Caratterizzata da un'imponente ricchezza floro-faunistica, la rete presenta diversi elementi di eccezionalità: endemismi floristici, presenza di siti di eccezionale rilievo per l'avifauna migratoria a livello internazionale ed alpino (Bocca di Caset, l'Alpo di Bondone, la Bocca Trat e Saval), collegamenti ecologici in direzione nord-sud per il passaggio di ungulati e grandi carnivori. Attualmente l'area dispone di una buona rete di sentieri, infrastrutture e strutture di divulgazione che permettono di valorizzare già ora la rete. Uno stretto rapporto fra territorio e attività quotidiane che ha inizio già in epoca preistorica (9000 anni fa) con le attività di caccia e raccolta, che nel tempo evolvono in agricoltura e allevamento. Un'interazione con la natura che si perpetua da secoli e si esprime tuttora in attività zootecniche e silvo-agricole che hanno significative ricadute sull'economia e sul paesaggio.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
Carta d'identità
Superficie: 1.000,00 ha
Province: TN
Mostratevi online ai lettori di Parks.it
© 2022 - Rete di Riserve Alpi Ledrensi