Vai alla home di Parks.it
 

Conferenza stampa di presentazione del primo sito tematico italiano “Terre d’acqua, terre nell’acqua, Delta del Po e Venezia” candidato al Marchio del Patrimonio Europeo

(Ariano Polesine, 15 Mar 21) Il territorio del Delta del Po e Venezia rappresenteranno l'Italia, insieme all'Isola di Ventotene presso la Commissione Europea per l'ottenimento del prestigioso Marchio del Patrimonio Europeo. La commissione nazionale istituita presso il Segretariato generale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, infatti, ha scelto il sito tematico "Terre d'acqua, terre nell'acqua, Delta del Po e Venezia" e Ventotene tra le sei candidature italiane pervenute nei mesi scorsi a rappresentare la cultura europea. Il sito tematico "Terre d'acqua, terre nell'acqua, Delta del Po e Venezia" - coordinato dal Parco Regionale Veneto del Delta del Po, coinvolge la Direzione Regionale Musei del Veneto MiBACT, a cui afferiscono i Musei archeologici nazionali di Adria (Rovigo), di Altino e di Venezia, oltre al Museo civico Delta antico di Comacchio (Ferrara) - forte del riconoscimento della Commissione ministeriale del MiBACT, attende lo svolgersi della procedura di selezione europea. La Commissione Europea, infatti, a sua volta selezionerà un solo sito per ogni Stato membro, come stabilito dal protocollo istitutivo del Marchio del Patrimonio Europeo.

Il Delta del Po e la rete dell'alto adriatico insieme sono sicuramente i siti migliori dal punto di vista della rilevanza europea, della qualità progettuale e della capacità operativo-gestionale. Introno a questo progetto tematico-territoriale si è già creata una rete che coinvolge attivamente importanti Musei Nazionali e locali insieme alla comunità. In più, al centro delle azioni proposte si intende coinvolgere in particolare i giovani che possano contribuire alla crescita del nostro Paese e della cultura-cittadinanza Europea. L'obiettivo è dare un ulteriore impulso allo sviluppo di una cultura europea attraverso la condivisione dei valori culturali, turistici, archeologici locali in collaborazione con network internazionali. In quest'ottica la candidatura Europea rende i partner del progetto particolarmente orgogliosi di rappresentare l'Italia in un ambito così prestigioso.

Il Marchio del Patrimonio Europeo è stato istituito dall'Unione Europea nel 2011 ed è assegnato ai territori che meglio di altri sono rappresentativi del patrimonio culturale con elementi tangibili di comunanza e di unitarietà delle culture dell'UE. Quest'anno, per la prima volta nella storia italiana del Marchio del Patrimonio Europeo è stata presentata la candidatura di un sito tematico. I proponenti sono sicuri che corrisponde agli obiettivi del Marchio. Il Delta del Po e Venezia hanno, infatti, l'ambizione di poter contribuire a favorire la conoscenza e la comprensione reciproca fra cittadini europei, il dialogo interculturale e lo sviluppo del senso di appartenenza all'Unione.

Ad oggi sono 48 i siti europei ad essersi aggiudicati il Marchio. In Italia hanno già ricevuto il riconoscimento il Forte Cadine, il Museo Casa De Gasperi e Ostia Antica.

Ore 10.45 Apertura del collegamento

Ore 11.00 Assessore Ambiente e Territorio del Comune di Venezia, Massimiliano De Martin Saluti di benvenuto – I 1600 anni dalla Fondazione di Venezia

Ore 11.05 Direttore Musei Regionali di Venezia, Daniele Ferrara Il ruolo dei Musei Nazionali nello sviluppo del territorio

Ore 11.10 Consulente per la redazione della candidatura, Flavia Amato Il progetto "Terre d'acqua, terre nell'acqua. Delta del Po e Venezia"

Ore 11.20 Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Gilberto Muraro Il ruolo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nello sviluppo del territorio

Ore 11.25 Sindaco del Comune di Comacchio, Pierluigi Negri Il valore dei Musei Comunali e della rete di distretto culturale

Ore 11.30 Sindaco del Comune di Ventotene Gerardo Santomauro La candidatura del Delta del Po-Venezia e dell'Isola di Ventotene come valore Italiano

Ore 11.35 Presidente Ente Parco Naturale Regionale del Delta del Po, Moreno Gasparini La candidatura a Marchio patrimonio Europeo svolta territoriale di sviluppo e cittadinanza europea

Ore 11.40 Assessore alla montagna, aree interne, programmazione territoriale, pari opportunità della Regione Emilia Romagna, Barbara Lori Il ruolo della rete culturale della Regione Emilia Romagna

Ore 11.45 Consigliere con delega alla Riserva di Biosfera MaB Regione Emilia Romagna, Marcella Zappaterra Nuove opportunità per la Riserva di Biosfera Delta del Po

Ore 11.50 Assessore Territorio – cultura – sicurezza – flussi migratori, Cristiano Corazzari Le azioni della Regione del Veneto in ambito culturale

Ore 11.55 Europarlamentare, Gianantonio Da Re Il valore europeo del Marchio del Patrimonio Europeo

Ore 12.00 Responsabile Marchio Patrimonio Europeo – MiC, Elisabetta Scungio Il Marchio del Patrimonio Europeo come valore di sviluppo di una cittadinanza europea

La registrazione della conferenza stampa è disponibile sulla pagina Youtube del Parco https://www.youtube.com/watch?v=w8L7X34Z9KI&t=705s 

Save the Date
Save the Date
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po