Vai alla home di Parks.it

Bioblitz ed Educazione Ambientale

(Cadorago, 10 Set 20)

Torna il Bioblitz Lombardia

domenica 13 settembre al Parco Lura

L'appuntamento di educazione naturalistica e scientifica Bioblitz Lombardia torna con l'edizione autunnale direttamente nelle Aree Protette lombarde il 12 e il 13 settembre. Al Parco Lura domenica 13 settembre ci saranno due turni, alle 10.00 e alle 14.30 con ritrovo al Centro Biodiversità di Lomazzo.

Chi può partecipare? 
Tutti i cittadini che amano la Natura: adulti, bambini, giovani universitari, appassionati e curiosi.
Più siamo, più osservazioni raccogliamo, aiutando i naturalisti dei Parchi ad arricchire l'Osservatorio della Biodiversità di Regione Lombardia! 

Cosa osservare?
Si potranno osservare erbe, fiori spontanei, rettili, anfibi, insetti...l'importante che la foto o l'audio inviati siano di una specie selvatica osservata all'interno del territorio delle Aree Protette di Lombardia.

Quando? 
Potrai scattare foto o registrare audio solamente nelle 48 ore del Bioblitz: fatti affascinare dalla Natura al crepuscolo, all'alba e anche di notte!

Cosa è il Bioblitz? E' un evento di educazione naturalistica e scientifica.
L'iniziativa consiste nel ricercare, individuare e possibilmente classificare, in un determinato ambiente e per almeno 24 ore consecutive, il maggior numero di forme di vita animali e vegetali. I dati raccolti saranno poi un valido strumento per il monitoraggio della biodiversità regionale.

Possono partecipare al Bioblitz tutti i cittadini, che vengono accompagnati nelle loro esplorazioni da esperti naturalisti. La presenza del pubblico è l'elemento fondamentale del progetto: i cittadini, coinvolti attivamente in una attività a carattere scientifico, la cosiddetta Citizen Science, contribuiscono in maniera partecipe al valore e alla biodiversità delle aree protette lombarde.

I dati raccolti durante il censimento sono subito inseriti nella piattaforma informatica www.inaturalist.org

Lo scorso maggio per l'edizione virtuale BioblitzLombardia da casa mia, dai giardini di casa del territorio del Parco del Lura,  sono state registrate 141 osservazioni per un totale di 115 specie: l'evento di educazione naturalistica e scientifica delle aree protette lombarde, realizzato per la prima volta in maniera virtuale da casa e non sul campo, ha offerto la possibilità a molte persone di vedere con uno sguardo più attento quello che normalmente abbiamo sotto gli occhi.

Durante la due giorni sono state caricate in tutta la Lombardia oltre 7600 osservazioni di uccelli, piccoli mammiferi, farfalle, insetti, ragni o anfibi, erbe o fiori spontanei, funghi e licheni, alberi, sulla piattaforma iNaturalist, attraverso la pagina internet o mediante l'app per smartphone. Un team di esperti naturalisti ha seguito i caricamenti per l'intero weekend, facendo gli opportuni riconoscimenti e identificando più di 1360 specie diverse tra tutte le osservazioni arrivate.

Iscrizioni e regolamento al seguente link http://www.parcolura.it/dettaglio.php?id=61137

Visita la pagina dedicata al Biobliz sul sito di AREA PARCHI – Archivio Regionale Educazione Ambientale nei Parchi lombardi http://www.areaparchi.it/pagina.php?id=3


"Uniti per Natura"

al via il nuovo Programma di Educazione Ambientale 2020|2023 per le scuole della Valle del Torrente Lura

Oltre mille ore l'anno di attività gratuite per le scuole in un progetto triennale che coinvolge il Parco del Lura e il Parco Sorgenti del Torrente Lura | 20 Comuni

"Uniti per Natura" è il titolo della nuova proposta di attività di educazione ambientale per il triennio 2020-23 messa a punto dal Consorzio Parco del Lura e dal Parco Sorgenti del Torrente Lura.

Il progetto, rivolto alle scuole e alla cittadinanza dei comuni dei due Parchi, nasce nell'ambito del nuovo Programma di Azione del Contratto di fiume Olona-Bozzente-Lura-Lambro meridionale, l'accordo di sviluppo territoriale per la tutela dei corsi d'acqua che ha promosso la gestione coordinata tra i due Enti per la valorizzazione unitaria del bacino del torrente Lura. Tra le azioni previste le attività di educazione ambientale sono lo strumento fondamentale per sensibilizzare e attivare il territorio e i suoi cittadini, a partire dalle scuole, nei processi di tutela, fruizione e valorizzazione della Valle del torrente Lura, aiutando lo sviluppo di una percezione unitaria del corridoio fluviale.

Sensibilizzazione e coinvolgimento del territorio nell'ambito del progetto dei due Parchi, sono concetti chiave anche nell'ottica delle nuove linee guida del MIUR, secondo le quali, a partire dall'anno scolastico 2020/2021, l'educazione civica (Costituzione italiana, sviluppo sostenibile e cittadinanza digitale i tre assi portanti) diventerà materia di studio all'interno del curricolo scolastico.

Le attività di educazione ambientale del progetto "Uniti per Natura" sono rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e diversificate per scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado.

Le attività di educazione ambientale sono rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e diversificate per scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado.

Il nuovo progetto di educazione ambientale dal titolo "Uniti per Natura", propone per le scuole dell'infanzia una formazione per le insegnanti dedicata al tema dell'educare in natura, agevolando l'autonomia delle insegnanti stesse nel progettare attività nel Parco per le proprie classi.

Le classi di scuola primaria e secondaria di primo grado sono invece coinvolte in un concorso annuale per la progettazione e realizzazione di un gioco a tema che sviluppi uno degli 8 temi, sotto descritti, legati alle caratteristiche del territorio della Valle del Torrente Lura.

Le attività con le classi sono sviluppate in percorsi suddivisi in:

  •  Formazione per gli insegnanti, durante la quale gli insegnanti ricevono le informazioni teoriche, gli strumenti e i materiali per avviare il percorso con la classe.
  • Uscita nel Parco, momento fondamentale per raccogliere informazioni, suggestioni e dati utili alla realizzazione del prodotto finale.
  • Incontro in classe, durante il quale la classe è accompagnata alla realizzazione del prodotto finale.

Alle scuole secondarie di secondo grado è invece dedicato un percorso volto alla realizzazione di pannelli informativi sul Parco da posizionare nel territorio dei Comuni, creando una convergenza di obiettivi coi lavori delle altre scuole, primarie e secondarie di primo grado.

In accordo coi docenti, sarà possibile attivare Percorsi per Competenze Trasversali e l'Orientamento (PCTO).

Gli 8 temi sono:

  • Servizi ecosistemici | Natura, benessere dell'uomo
  • Cambiamenti climatici | Azioni e reazioni
  • Geologia del suolo e del sottosuolo | Nel mondo delle radici
  • Fruizione e mobilità | Impronte nelle Vie
  • Agricoltura | Coltivare Biodiversità
  • Beni culturali e del paesaggio | La storia di ieri nel paesaggio di oggi
  • Gli habitat | di casa in casa
  • Torrente Lura e reticolo idrografico minore | Un Torrente che unisce

Per informazioni sul programma e modalità di iscrizione è possibile consultare il sito internet www.parcolura.it - sezione Attività didattica (http://www.parcolura.it/pagina.php?id=151)

oppure il sito internet di

Koinè Cooperativa Sociale Onlus - sezione Aree protette (https://www.koinecoopsociale.it/ambiente-e-cultura/aree-protette/parco-lura/) – contatti educazioneambientale@koinecoopsociale.it Tel. 3209572736

Oltre alle attività dedicate alle scuole, il progetto Uniti per Natura, prevede anche azioni rivolte agli adolescenti, con l'organizzazione dei campus ecologici durante l'estate, e ad adulti e famiglie, attraverso l'organizzazione di eventi in occasione delle giornate sui temi ambientali.


BIODIVERTIAMOCI! TANTI MODI PER VIVERE LA BIODIVERSITA'

entro il 31 marzo 2021 le scuole possono aderire al progetto didattico transfrontaliero promosso dalla Regio Insubrica

Il 21 settembre a Mezzana (Cantone Ticino) presso il Centro Professionale del Verde si terrà un incontro formativo promosso dalla Regio Insubrica per discutere di green school e biodiversità. I docenti potranno poi promuovere un'attività di ricerca o un percorso didattico sul tema della biodiversità così da inviare alla Regio entro il 31 marzo 2021 il loro progetto. Le classi che vinceranno saranno invitate a partecipare ad una giornata premio a Lugano in primavera.

Il programma e le informazioni sul sito: www.regioinsubrica.org


Allegati:
Bioblitz Lombardia 2020
Bioblitz Lombardia 2020
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Consorzio Parco del Lura