Vai alla home di Parks.it

L'Area Protetta

Carta d'identità

  • Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli:
    • Superficie a terra (ha): 23.115,00
    • Regioni: Toscana
    • Province: Lucca, Pisa
    • Comuni: Massarosa, Pisa, San Giuliano Terme, Vecchiano, Viareggio
    • Provv.ti istitutivi: LR 61 13/12/1979 - LR 24 16/3/94
    • Elenco Ufficiale AP: EUAP0231

 

 

L'Ente Parco Regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli

Il "Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli", dopo alterne vicende ed una lunga elaborazione politica, sociale e culturale (simile ad altre realtà del panorama nazionale), viene istituito con Legge Regionale Toscana n° 61 del 13 dicembre 1979.
E' questo uno dei primi parchi di istituzione regionale e secondo in Toscana solo al Parco della Maremma (istituito nel 1975). La L.R. n. 61/79 istituisce il Parco Naturale, inteso come territorio ed ambito di competenza, fissandone gli scopi e delineandone i confini (art. 1 e 2). L'art. 3, invece, individua e istituisce l'ente di gestione del Parco stesso: nasce così il "Consorzio del Parco Naturale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli", al quale viene attribuita, anche se in via provvisoria, la gestione e l'amministrazione.

Ulteriori informazioni

Daino
Zone umide
Area boschiva

L'Ambiente

Il territorio del Parco si estende sulla fascia costiera delle province di Pisa e Lucca interessando i Comuni di Pisa, Viareggio, San Giuliano Terme, Vecchiano e Massarosa in un area anticamente lagunare e paludosa colmata, con l'andar del tempo, da detriti portati dal fiume Serchio e in maniera più importante dal fiume Arno.

  • Fauna
    Habitat così diversi con situazioni di microclima altrettanto vario, fanno si che il Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli sia popolato da una grande varietà di animali, una vera e propria enciclopedia della natura a cielo aperto.

  • Arenili e Dune
    Arenili e dune formano il litorale sabbioso che per circa 23 Km orla la costa da Calambrone fino a Viareggio.

  • Zone Umide
    L'acqua ha senz'altro un importanza predominante nel Parco, infatti la superficie interessata a zone paludose, fiumi, laghi e stagni è di circa 3.000 ettari. Oltre al mar Tirreno che delinea il confine Ovest e la vasta area occupata dal lago di Massaciuccoli a nord, il territorio è segnato da importanti fiumi e corsi d'acqua: l'Arno, il Serchio, il Canale dei Navicelli, il Fiume Morto, il Burlamacca ecc.; le zone umide e paludose sono però la caratteristica di tutta l'area e si manifestano in più modi.

  • Aree agricole
    L'area complessiva del Parco si estende su una superficie di 23.100 ettari dei quali 9.356 ettari di zona agricola.

  • Boschi
    Oltre un terzo dell'area del Parco è ricoperta da boschi; queste zone hanno subito notevoli cambiamenti con il passare dei secoli, le selve infatti che dominavano l'intera pianura hanno pian piano lasciato il posto a radure adibite ad agricoltura o sono state convertite intorno al XVI secolo in pinete.

Ulteriori informazioni

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente Parco Regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli