Vai alla home di Parks.it

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna

www.parcoforestecasentinesi.it
Mappa interattiva
Carta escursionistica del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi (6a edizione)

Oltre 1300 studenti in visita al Planetario

Un risultato di grande soddisfazione con un trand positivo, dai 390 studenti annuali del 2010 ai 1300 della primavera 2015

(Pratovecchio, 20 Lug 15)

 

Oltre 1300 studenti delle scuole elementari, medie e superiori provenienti dagli Istituti di Arezzo e Provincia sono arrivati in questa primavera nel paese di Stia, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi grazie al progetto dell'ente Parco "In Treno al Planetario". Si tratta di un progetto di educazione ambientale e mobilità sostenibile che utilizza il servizio di linea del treno che collega Arezzo al Casentino. All'arrivo a Stia gli studenti, accompagnati dalle guide, vengono condotti in un viaggio alla visita del Museo dell'Arte della Lana e del Museo del Bosco e della Montagna, alla scoperta della storia della lavorazione del tessuto Casentino e dell'attività legata al bosco e alla montagna. Si prosegue poi nell'attività di divulgazione astronomica sotto la cupola del Planetario e lungo il fiume Arno per l'osservazione dell'ecosistema fiume.

Un progetto importante che dal 2007 ad oggi ha portato sul territorio di Stia circa 8000 studenti che hanno potuto vivere un'esperienza stimolante, per la ricchezza dei contenuti e per la professionalità delle persone che hanno incontrato nei singoli luoghi.

Nel corso del 2015 un'importante novità con la riduzione del costo del biglietto del treno da Arezzo al Casentino grazie all'accordo sottoscritto con LFI per la valorizzazione e promozione di progetti di educazione ambientale e di mobilità sostenibile.

"Il planetario del Parco – ha commentato il Presidente dell'Ente Luca Santini - è un'eccellenza, lo dimostrano i numeri che in questi anni sono in continua crescita. L'ente intende investire in questa struttura per qualificare maggiormente l'offerta e fare del Planetario un polo didattico di grande attrazione. Il planetario ha raggiunto questi risultati grazie anche alla sinergia con soggetti pubblici e privati che ha permesso di far nascere e crescere progetti come questi per promuovere e incoraggiare atteggiamenti e comportamenti consapevoli e responsabili e incentivare la fruizione consapevole del territorio".

La struttura è stata gestita in questi anni da Casentino Sviluppo e Turismo e dalla Cooperativa Oros che per l'autunno preannunciano interessanti proposte per le scuole.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna